Lunedì, 26 Luglio 2021
Salute

Da Tor Bella Monaca parte la Carovana per la prevenzione dei tumori al seno

Da Roma prende il via la "Carovana della Prevenzione", l'iniziativa di Aspi che offre in maniera gratuita gli esami contro i tumori al seno

Lunedì 12 luglio da Roma, esattamente da Tor Bella Monaca è partita la “Carovana della Prevenzione” di Komen Italia, l' iniziativa che offre la possibilità di esami clinico-strumentali per la diagnostica di tumori del seno, ed altri tumori prevalenti nelle donne. 

La Carovana si rivolge in particolar modo alle donne ad alta fragilità sociale, che che appartengono a categorie di rischio aumentato per i tumori del seno. 

La Carovana della Prevenzione

Con oltre 53.000 nuovi casi l’anno solo in Italia, i tumori del seno rappresentano infatti le neoplasie più frequenti per le donne; l’incidenza è in continuo aumento e sebbene si tratti di tumori altamente curabili, in particolare quando identificati in fase iniziale, più di 1.000 donne ogni mese nel nostro Paese perdono la vita per questa malattia.

La Carovana della Prevenzione dal 2017 offre gratuitamente 35.000 prestazioni mediche in 16 regioni italiane, con 387 giornate di prevenzione rivolte prevalentemente a territori e comunità più in difficoltà. Il tutto è reso possibile grazie all'utilizzo di 4 Unità Mobili allestite con dotazioni tecnologiche di ultima generazione: 2 per la diagnosi precoce dei tumori del seno, 1 per i tumori ginecologici e le altre patologie oncologiche prevalenti nelle donne e 1 di prevenzione primaria, per offrire consulenze specialistiche e percorsi personalizzati utili all’adozione di stili di vita più corretti.

L’iniziativa fa parte del Programma Nazionale Itinerante di Promozione della Salute Femminile avviato dal 2017 da Komen Italia in collaborazione con Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS. Nel 2021 l'iniziativa è promossa da Autostrade per l’Italia, in collaborazione con la Città Metropolitana e con il patrocinio del Municipio VI. 

I commenti

Il Professor Riccardo Masetti, Presidente di Komen Italia sottolinea che per via delle difficooltà legate alla pandemia Covid-19  quest’anno si prevede che 3.000 donne scopriranno in ritardo di avere un tumore del seno. Cotinuando affermando che per superare questa emergenza sarà importante tutto l’aiuto possibile per la Carovana della Prevenzione.

Gian Luca Orefice, Direttore Human Capital, Organization & HSE di Autostrade per l’Italia  dicchiara che la società è fiera e determinata nel portare avanti il programma di prevenzione, senza abbassare la guardia contro le una delle neoplasie più diffuse per le donne. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Tor Bella Monaca parte la Carovana per la prevenzione dei tumori al seno

Today è in caricamento