Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Salute

Coronavirus, gli 8 consigli dello psicologo per una sana gestione dell'epidemia

Le indicazioni della dottoressa Claudia Cestoni per non sentirsi troppo persi in questa emergenza mondiale

"La paura è la base di tutte le risposte dell'ansia. In questi giorni di 'quarantena forzata', nelle nostre case, la paura si presenta come un'apprensione e tensione causate dal presagio di un pericolo imminente, razionalmente sconosciuto. E in alcuni casi si può sviluppare una situazione di ipocondria, intesa come eccessiva preoccupazione per il proprio stato di salute, percependo così ogni minima sensazione proveniente dal nostro corpo, come sintomo del coronavirus". A spiegarlo è la psicologa Claudia Cestoni, che dà alcuni consigli per controbilanciare e, dunque, non sentirsi troppo persi in questa emergenza mondiale.

"Ciò che ritengo importante per una sana gestione psicologica dell'epidemia da Coronavirus - evidenzia Cestoni - è innanzitutto evitare due errori possibili: ingigantire o negare il problema". Di seguito alcune indicazioni che ci possono aiutare in questo momento. 

Coronavirus e psiche, i consigli dello psicologo

  1. E' importante saper accogliere e accettare la paura e capire cosa ci fa paura di un determinato evento.
  2. E' importante informarci perché ciò funge da bussola per sapere come poterci orientare, ma limitare la ricerca di informazioni non superando le 2 volte al giorno.
  3. E' importante sentire il nostro corpo rimanendo in contatto con esso: Sento paura, dove la sento, in quale parte del corpo
  4. E' importante esprimere le proprie paure condividendole con gli altri, la parola e l'ascolto sono entrambi potenti mezzi di cura
  5. E' importante non perdere la propria routine e di conseguenza strutturare le nostre giornate organizzando il tempo per noi e per i nostri figli. Programmare la sveglia, vestirsi comunque anche se non usciamo, ecc.
  6. E' importante mantenere i contatti sociali attraverso video-chiamate, social, telefonate ai propri amici, famigliari e colleghi di lavoro.
  7.  E' importante scrivere un diario depositando su di esso paure, riflessioni. Esso rappresenta un valido strumento per contenere l'ansia e dunque desomatizzare.
  8.  E' importante dare un senso a tutto questo attraverso la propria creatività.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, gli 8 consigli dello psicologo per una sana gestione dell'epidemia

Today è in caricamento