Martedì, 16 Luglio 2024
cosa sono

Mancano medicine, il ministro Schillaci: "Usiamo i galenici". Cosa sono e come funzionano

Per sopperire alle medicine mancanti nelle farmacie il ministro della Salute Orazio Schillaci promuove l'uso dei farmaci e dei preparati galenici: cosa sono

Farmaci e preparati galenici per sopperire alla mancanza di medicinali nelle farmacie. L'idea è del ministro della Salute Orazio Schillaci che durante il Question time alla Camera ha sottolineato di voler promuovere l'utilizzo di questi farmaci per sostituire le medicine che attualmente mancano sul mercato. Schillaci ha garantito che provvederà a "promuovere le mappe delle farmacie, nei territori regionali che offrono servizi ai cittadini di allestimento di preparazioni galeniche secondo i principi delle norme di buona preparazione della farmacopea ufficiale". Ma cosa sono i farmaci galenici e cosa cambia rispetto i farmaci tradizionali?

La carenza di farmaci in Italia

La stagione influenzale particolarmente aggressiva e la convivenza con il covid hanno messo sotto pressione le farmacie che in poco tempo hanno avuto difficoltà con gli approvvigionamenti di alcuni farmaci. In più, i problemi delle catene di commercio globali dovuti a pandemia e guerra in Ucraina hanno peggiorato la situazione in tutto il mondo, anche in Italia.

Carenza di farmaci, c’è davvero un'emergenza in Italia?

Nelle ultime settimane infatti, le medicine più usate nel periodo come antinfiammatori, antipiretici, sciroppi per la tosse sono state difficili da trovare, perlomeno nelle loro versioni più commerciali. Tuttavia ci sono delle alternative e tra queste rientrano anche i farmaci galenici, come proposto dal ministro Schillaci.

La proposta del ministro Schillaci e le "mappe"

"È mia ferma intenzione avviare, come ulteriore rimedio alla carenza dei medicinali, il ricorso a farmaci galenici - ha detto il ministro della Salute Orazio Schillaci, rispondendo al Question time alla Camera dei Deputati -. Ritengo infatti che in questo contesto di cosiddetta carenza sarà utile definire e promuovere, d'intesa con tutti gli attori del sistema, ulteriori iniziative a sostituire alcuni farmaci, ove possibile con le preparazioni galeniche". 

"Ricordo che i farmaci galenici preparati da un laboratorio di una farmacia rispondono alle esigenze terapeutiche del paziente , garantendo la qualità del prodotto", ha sottolineato Schillaci, che poi ha aggiunto: "Provvederemo a promuovere le mappe delle farmacie, nei territori regionali che offrono servizi ai cittadini di allestimento di preparazioni galeniche secondo i principi delle norme di buona preparazione della farmacopea ufficiale".

Le mappe delle farmacie e delle parafarmacie saranno promosse "attraverso un sistema di registrazione on line, offrendo così ai cittadini informazioni su dove potersi recare per procurarsi preparati galenici alternativi a farmaci carenti o indisponibili". I preparati galenici si trovano infatti già in diverse farmacie italiane: ma cosa sono?

Cosa sono i farmaci galenici

I farmaci galenici sono dei farmaci a tutti gli effetti, con la differenza che vengono prodotti direttamente dalla farmacia in cui si possono acquistare. Vengono infatti preparati su richiesta da un farmacista autorizzato in un apposito laboratorio che si trova in farmacia, seguendo le indicazioni presenti sulle prescrizioni mediche dei dottori. 

In sostanza, i farmaci galenici vengono preparati su "misura": di solito vengono infatti prescritti proprio ad uso di un paziente e, in questo caso vengono chiamati "preparati magistrali". Il nome si deve a Galeno, medico dell'antica Grecia che a cavallo tra il secondo e il terzo secolo d.C. usò numerose erbe medicinali e loro estratti come farmaci.

I farmaci galenici non sono altro che un ritorno al lavoro di una volta del farmacista: fino al 1930 il lavoro principale del farmacista era proprio la preparazione dei farmaci. Dopo la seconda guerra mondiale, con l'avvento dell'industrializzazione, il lavoro preparatore del farmacista è divenuto via via più marginale. Ciò nonostante, il farmacista ha conservato il suo ruolo di preparatore di farmaci galenici, ma anche di preparati galenici.

Cosa cambia tra farmaci e preparati galenici

Se i farmaci galenici sostituiscono le medicine che troviamo in commercio, i preparati galenici sostituiscono gli integratori. I preparati galenici sono anche chiamati "formule officinali" e sono equiparabili agli integratori. Nella preparazione, il farmacista segue infatti la ricetta e le indicazioni della farmacopea dell'Unione Europea. I preparati galenici non hanno bisogno di una ricetta da parte del medico curante o dello specialista.

Ma dove trovare farmaci e preparati galenici? In Italia ci sono circa 2.000 farmacie in grado di realizzare farmaci e preparati galenici per sopperire alle carenze di medicinali. Ad esempio, l’ormai introvabile ibuprofene sciroppo in versione pediatrica può essere sostituito con un farmaco galenico.

Continua a leggere su Today

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mancano medicine, il ministro Schillaci: "Usiamo i galenici". Cosa sono e come funzionano
Today è in caricamento