Lunedì, 12 Aprile 2021

Menopausa: le erbe e le tisane naturali che aiutano ad alleviare i sintomi

I consigli della dottoressa Valeria Vitagliano, esperta in tecniche erboristiche, sulle piante in grado di agire sui disturbi tipici di questa delicata fase della vita della donna

La menopausa è un momento delicato della vita di ogni donna. L’organismo femminile, intorno ai 45/50 anni, inizia a produrre, in maniera graduale, una minore quantità di ormoni (quali il progesterone e gli estrogeni), e i cicli mestruali iniziano a ridursi progressivamente fino a scomparire del tutto. Questi cambiamenti ormonali si manifestano spesso con fastidiosi sintomi (come vampate di calore, sudorazione, irritabilità, insonnia) che possono, talvolta, creare non pochi disagi nella vita quotidiana di chi ne soffre.

Come contrastare questi “effetti collaterali” tipici della menopausa? Ci sono dei rimedi naturali efficaci di cui Valeria Vitagliano, esperta in tecniche erboristiche, ha parlato in un’intervista a Napoli Today.

“La menopausa porta con sé dei cambiamenti non solo fisici ma anche psichici ed affettivi. Non sorge bruscamente ma si presenta in maniera graduale in un arco temporale piuttosto lungo (tra i 5-10 anni)”, spiega Vitagliano: “Durante questo periodo, che porta alla completa assenza delle mestruazioni, si susseguono diverse fasi. Le ovaie cessano di portare a termine la maturazione dei follicoli e, di conseguenza, si assiste ad un calo dei livelli di estrogeno e alla scomparsa di produzione di progesterone. L’ipifosi risponde a questo squilibrio aumentando il rilascio dell’ormone follicolostimolante (FSH)”.

Davanti ai cambiamenti psico-fisici come vampate di calore, eccessiva sudorazione, secchezza vaginale, ansia, insonnia, aumento del peso corporeo, depressione, tachicardia e palpitazione, disturbi della concentrazione e della memoria che possono colpire le donne in maniera diversa, la dottoressa spiega che un rimedio naturale ed efficace è offerto dalle piante ad alto contenuto di estrogeni come la soia e il trifoglio rosso (ma anche al salvia e l'angelica) che avendo un'azione oestregen-loke, possono essere utilizzate come base della terapia. A seconda, poi, dei sintomi che avverte il singolo soggetto, le piante sopra citate possono essere associate ad altri estratti vegetali che aiutano a minimizzare i sintomi:

  • meliloto: per l'hot flash
  • equiseto: per l'osteoporosi
  • betulla: per edemi e ritenzione idrica
  • iperico: per la depressione
  • passiflora e valeriana: per l'ansia
  • escolzia: per l'insonnia
  • biancospino: per la tachiaritmia

Nel caso in cui la donna avverta più sintomi contemporaneamente può assumere cimicifuga o agnocasto per disturbi generici. Le piante sopracitate vanno utilizzate sotto forma di compresse o gocce. "Ricordo, inoltre, che il fai da te è sconsigliato, bisogna, quindi, rivolgersi a erboristi laureati o medici per una terapia 'mirata' in base alle singole esigenze", la puntualizzazione di Vitagliano. 

Tisane da preparare in casa

Tisana 1: Biancospino 40%, passiflora 30%, salvia 15%, menta piperina 15%,1 cucchiaio raso per tazza,15 minuti di infusione. Consumare 2-3 tazze al giorno. 

Tisana 2: Passiflora 30%, cardiaca 20%, melissa 20%, achillea 15%, anice stellato 15% ,1 cucchiaio raso per tazza,15 minuti di infusione. Consumare 2-3 tazze al giorno. 

Tisana 3: Biancospino 30%, passiflora 30%, melissa 20%, fiori arancio 20%, 1 cucchiaio raso per tazza, 15 minuti di infusione. Consumare 2-3 tazze al giorno. 

In ultimo consiglio di utilizzare, in cucina, la salvia, una spezia contenente flavonoidi che ha un’azione estrogenica. Può essere usata per contrastare tutti i disturbi femminili (dalla sindrome premestruale alla menopausa), e consumata anche se si sta seguendo la TOS (terapia ormonale sostitutiva).

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Menopausa: le erbe e le tisane naturali che aiutano ad alleviare i sintomi

Today è in caricamento