rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Scienze

Aids, scoperto il secondo caso al mondo di guarigione spontanea

Si apre la strada ad un nuovo vaccino e allo sviluppo di trattamenti efficaci contro l'AIDS

È stato scoperto un secondo caso di remissione spontanea del virus dell'immunodeficienza umana (HIV). A documentarlo sulla rivista Annals of Internal Medicine gli scienziati del Massachusetts General Hospital e del Ragon Institute, che hanno descritto il percorso clinico di un paziente del tutto affine con quanto documentato a San Francisco nel 2020 quando venne identificato il primo caso di guarigione dall'Aids.

Il viruso dell'HIV infetta le cellule inserendo copie del suo genoma nel DNA umano, creando così un serbatoio virale, che permette all'agente di nascondersi efficacemente ai farmaci e alla risposta immunitaria del corpo. La terapia antiretrovirale (ART) può impedire la creazione di nuovi virus ma non riesce a eliminare il serbatoio, rendendo necessario il trattamento quotidiano.

Ora la scoperta: in alcuni casi il nostro sistema immunitario riuscirebbe a sopprimere l'HIV senza bisogno di farmaci. Il team, guidato da Xu Yu, avrebbe identificato nelle cellule T il meccanismo vincente di questa guerra.   

"Se riuscissimo a comprendere i meccanismi immunitari alla base di questi casi, potremmo sviluppare trattamenti efficaci contro l'AIDS - afferma Yu - stiamo esaminando la possibilità di introdurre questo tipo di immunità nei pazienti sottoposti a terapia con farmaci antiretrovirali attraverso la vaccinazione - conclude Yu - l'obiettivo è quello di educare il sistema immunitario a controllare l'agente patogeno senza medicinali".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aids, scoperto il secondo caso al mondo di guarigione spontanea

Today è in caricamento