Lunedì, 21 Giugno 2021
Scienza

Allarme meduse giganti nel Mediterraneo: "Pesano 50 chili"

Le modifiche apportate al Canale di Suez permetteranno a una specie di medusa molto pericolosa di raggiungere i nostri mari. L'allarme lanciato dagli scienziati

Gli scenziati lanciano l'allarme: l'ampliamento del Canale di Suez potrebbe portare nelle nostre acque migliaia di specie tropicali, tra cui alcune nocive per l'uomo. Tra queste c'è la temibile "Rhopilema nomadica" una medusa urticante che può misurare anche mezzo metro e pesare 50 kg. L'animale negli ultimi anni è arrivato fino a Malta e Tunisi e non si esclude che possa giungere fino sulle nostre coste. In Israele ha già provocato enormi danni al turismo, ma anche a impianti di desalinizzazione e centrali elettriche. 

Più di 500 scienziati di 40 Paesi in una lettera aperta (che non ha mai avuto risposta) alle autorità egiziane hanno chiesto una valutazione dell'impatto ambientale che un'opera simile avrebbe comportato. L'animale di cui si ha tanta paura non è infatti paragonabile alle meduse che facilmente possiamo trovare sulle nostre coste: un vero e proprio "mostro marino" molto urticante e pericoloso sia per noi che per le specie ittiche.

L'impatto che potrebbe avere sul nostro ecosistema è dunque preoccupante, come spiega il commissario europeo all'ambiente, Karmenu Vella: "La Commissione europea è ben consapevole dei potenziali impatti che l'allargamento del Canale di Suez potrebbe avere come via di accesso per le specie aliene invasive nel Mediterraneo" conclude. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme meduse giganti nel Mediterraneo: "Pesano 50 chili"

Today è in caricamento