Venerdì, 23 Aprile 2021
SALUTE

Scoperto il "generatore di energia" dei tumori grazie ad una ricerca italiana

Il team della Columbia University guidato da Antonio Iavarone e Anna Lasorella ha individuato il meccanismo che alimenta che le masse cancerose

Immagine d'archivio

Un nuovo e importante passo nella lotta ai tumori è stato fatto grazie ad un gruppo di ricerca della Columbia University di New York guidato dagli italiani Antonio Iavarone e Anna Lasorella. I ricercatori sarebbero infatti riusciti ad individuare il meccanismo che alimenta i tumori,  un "generatore di energia" che fornisce una continua ricarica masse cancerose. La scoperta dei ricercatori è stata pubblicata sulla rivista scientifica Nature e consentirà di contrastare i tumori attraverso l'utilizzo di farmaci già esistenti.

"Abbiamo identificato come funziona un’importante alterazione genetica che causa una consistente percentuale di parecchi cancri, fra cui il glioblastoma, il più aggressivo e letale di quelli al cervello", ha spiegato Iavarone al Corriere della Sera. "Grazie a questa scoperta stiamo sperimentando terapie ‘di precisione’ per bloccare lo sviluppo dei tumori. Questa alterazione genica scatena un’attività abnorme dei mitocondri, organelli presenti all’interno della cellula che funzionano come centraline di produzione di energia. L’eccesso di energia alimenta il moltiplicarsi e diffondersi incontrollato delle cellule tumorali".

Nel team, oltre a Iavarone e Lasorella, lavorano anche gli italiani Stefano Pagnotta, Luciano Garofano e Luigi Cerulo, ricercatori presso la Columbia e l’Università del Sannio a Benevento. 

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoperto il "generatore di energia" dei tumori grazie ad una ricerca italiana

Today è in caricamento