Venerdì, 30 Luglio 2021
Scienze

Occhi al cielo per il passaggio dell'asteroide 2018 CB

La sera del 9 febbraio sarà possibile ammirare il transito di questo 'sasso cosmico': ecco tutte le informazioni per assistere all'evento tramite pc, smartphone o tablet

Un'immagine dell'asteroide 2018 CB (Foto da Virtual Telescope Project)

Dopo il passaggio dell'asteroide 2002 AJ129 avvenuto il 4 febbraio, e quello dell'asteroide 2018 CC del 6 febbraio, un nuovo corpo celeste passerà nei pressi dell'orbita terrestre: si tratta dell’asteroide 2018 CB, che venerdì 9 febbraio transiterà a meno di 65.000 km dalla superficie terrestre, un quinto della distanza media della Luna.

Questo piccolo asteroide, avente un diametro stimato tra i 18 e i 39 metri, è stato scoperto lo scorso 4 febbraio dalla Catalina Sky Survey in Arizona, un progetto dedicato proprio alla ricerca dei cosiddetti asteroidi “Near-Earth” ovvero in grado di avvicinarsi al nostro pianeta. Scoprirli e monitorarli è il primo passo nel programma di protezione della Terra dalla collisione con simili corpi celesti.

“Questo piccolo ‘sasso cosmico’ raggiungerà la minima distanza dalla Terra il giorno 9 febbraio, alle ore 23:29, stando ai dati al momento disponibili, ma non rappresenta la benché minima minaccia per la Terra”, commenta Gianluca Masi, astrofisico, responsabile scientifico del Virtual Telescope Project. “In quel momento, esso sarà inosservabile dal nostro Paese, perché tramontato da poco”, prosegue Gianluca Masi.

Come vederlo

Vista la breve distanza raggiunta e la collocazione favorevole nel cielo, 2018 CB sarà visibile dall’Italia nelle prime ore della sera del giorno 9 febbraio, quando sarà prossimo al massimo di luminosità. “Per osservarlo, occorre necessariamente un telescopio, ma ne basta uno amatoriale”, afferma Masi. “Appena prima del momento di minima distanza, uno strumento da 200 mm di diametro permetterà per vederlo in movimento rapidissimo tra le stelle”, aggiunge l’astrofisico. “Tuttavia, sarà indispensabile sapere dove cercarlo con precisione nel cielo, la sua esatta posizione tra le stelle dipenderà da dove lo si osserva, vista la sua breve distanza da noi: tra Milano e Palermo, ad esempio, le posizioni nel cielo differiranno, nello stesso istante, di circa mezzo grado, la dimensione angolare della Luna Piena”, conclude Masi.

“Tali incontri ravvicinati, se da un lato non pongono alcuna minaccia di collisione con la Terra, sottolineano quanto sia importante il monitoraggio del cielo, al fine di censire anche i corpi più modesti”, commenta Gianluca Masi, che è anche Coordinatore per l’Italia dell’Asteroid Day. “Negli ultimi anni, abbiamo la sensazione di un crescente numero di passaggi ravvicinati, che dipende solo dalla nostra migliorata capacità di avvistarli, anche quando di piccole dimensioni”, prosegue l’astrofisico.

Questo rendez-vous avviene a pochi giorni dal quinto anniversario dell’evento di ?eljabinsk del 15 febbraio 2013, quando un piccolo asteroide di circa 10-15 metri di diametro, probabilmente un po’ più piccolo di 2018 CB, esplose sopra i cieli della città russa, causando quasi 1500 feriti. Il Virtual Telescope, grazie ai suoi telescopi altamente tecnologici, trasmetterà in diretta streaming il passaggio dell’asteroide 2018 CB il giorno 9 febbraio,a partire dalle ore 21.00.

Come vedere l'evento in diretta streaming

Asteroide 2018 CB: in diretta il 9 febbraio 2018, alle ore 21:00.
La partecipazione è gratuita. E’ sufficiente accedere il il 9 febbraio alle ore 21:00 al sito https://www.virtualtelescope.eu.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Occhi al cielo per il passaggio dell'asteroide 2018 CB

Today è in caricamento