Giovedì, 16 Settembre 2021
Scienze

Un raggio blu in cielo: cos'è quel misterioso fascio di luce

Lo scatto dell'astronomo Andreas Morgensen dell'ESA dei blue jet al di sopra del Golfo del Bengala

Un fenomeno davvero particolare, misterioso ed ancora oggetto di studio. Stiamo parlando dei blue jet, delle improvvise scariche elettriche avvistate spesso nei pressi di forti temporali. A rivelarlo questa volta è la Stazione Spaziale Internazionale in uno scatto davvero suggestivo (foto sotto). 

Le immagini sono state riprese dall’astronomo Andreas Morgensen dell’ESA, grazie all’utilizzo di una fotocamera ultra sensibile, sulla Baia del Bengala. I blue jet avvistati si sono sviluppati ad un’altezza di 18 chilometri ed, in alcuni casi, addirittura di 40, nella stratosfera.

blue-jets-640x360-2

Documentati per la prima volta nel 1994, i blue jet sono particolari fenomeni elettrici che si sviluppano al di sopra di temporali molto forti. E’ la direzione dal basso verso l’alto a rappresentare la caratteristica principale dei getti blu: in senso opposto ai classici fulmini. 

Anche la forma conica è un elemento davvero curioso ed oggetto di approfondite ricerche. Ma osservare i blue jet non è affatto semplice visto che si generano al di sopra dei cumulonembi, nella parte più alta e centrale. Le immagini della Stazione Spaziale, come gli scatti realizzati sulle cime più alte, rappresentano, perciò, l’unico modo per immortalare e studiare il fenomeno.

Le curiosità su mondo scientifico su ScienzeNotizie.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un raggio blu in cielo: cos'è quel misterioso fascio di luce

Today è in caricamento