Martedì, 28 Settembre 2021
Droga

Chi fuma cannabis ha i polmoni di un'ottantenne: parola dei medici

I medici inglesi lanciano l'allarme sugli effetti dell'eccessivo consumo di spinelli e l'insorgere dell'enfisema

I medici inglesi mettono in guarda i fumatori di cannabis. I polmoni di un trentenne che hanno assunto cannabis da meno di un decennio sono come quelli di un ottantenne.

Il dottor Damien Mckeon, dell’ospedale di Bangor, nel Galles, ha studiato i casi di otto pazienti che hanno fumato almeno cinque spinelli al giorno. In alcuni di questi casi, i loro polmoni erano talmente danneggiati da aver bisogno di essere sottoposti a un’ossigenoterapia a lungo termine. Uno di questi è in attesa di un trapianto di polmoni.

“Vediamo questi giovani pazienti nel nostro reparto con i polmoni di un ottantenne dopo meno di dieci anni di consumo di cannabis e tabacco”, ha raccontato il dottor Mckeon al Daily Mail - Il nostro studio si basa su una regione rurale del Galles del Nord ma crediamo che questi casi rappresentino la punta dell’iceberg”.

Cannabis e tabacco sono ancora più pericolosi per i polmoni perché spesso vengono fumati senza filtri. Mckeon mette in guardia dall’insorgere di nuove forme di enfisema, ancora più forti e pericolose, che potrebbero portare queste persone ad avere problemi respiratori per tutta la loro vita, e chiede a gran voce uno studio più ampio nei vari ospedali del Regno Unito che analizzi il problema, mentre si dibatte sulla liberalizzazione della cannabis.

“Il governo dovrebbe monitorare questo fenomeno con attenzione e tenerlo in considerazione quando si troverà a legiferare in futuro su droghe e fumo”, ha detto Bernard Higgings, della British Thoracic Society. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chi fuma cannabis ha i polmoni di un'ottantenne: parola dei medici

Today è in caricamento