Mercoledì, 14 Aprile 2021
SALUTE

Cosa significa "cancerogeni per l'uomo"? Un po' di chiarezza oltre la carne rossa

Dopo lo "scandalo" sulla pericolosità della carne rossa, vediamo un po' cosa significa la classificazione decisa dall'Oms

Dal 26 Ottobre di quest'anno la carne rossa è diventata il centro di aspre polemiche sullla sua sicurezza. Il motivo è che lo IARC (l’International Agency for Research on Cancer, agenzia intergovernativa dell'Organizzazione Mondiale della Sanità), ha inserito la carne lavorata nella categoria 1, ovvero tra gli agenti "cancerogeni per l'uomo".

Abbiamo già spiegato che non si parla di una classifica di rischio, ma di una valutazione su quello che sappiamo. Ma com'è stata organizzata questa classifica? Come descritto su Il Post, si tratta di una lista di sostanze (Monograph Programme dello IARC) che possono aumentare il rischio di ammalarsi di cancro. Le categorie sono le seguenti:

– Categoria 1: gli agenti “cancerogeni per l’uomo”.
– Categoria 2: gli agenti “probabilmente cancerogeni per l’uomo”.
– Categoria 3: gli agenti che “è possibile siano cancerogeni per l’uomo”.
– Categoria 4: gli agenti “non classificabili in base alla loro cancerogenicità per l’uomo”;
– Categoria 5: gli agenti “probabilmente non cancerogeni per l’uomo”.

Anche se può sembrare non intuitivo, un composto del primo gruppo può essere meno pericoloso di un composto inserito nel secondo, perché non vi è alcuna indicazione sulla probabilità che l'esposizione di una sostanza possa provocare il cancro, ma unicamente sulla consistenza delle prove ottenute. Nel primo gruppo ad esempio compaiono, oltre alle carni lavorate, fumo, raggi solari, bevande alcoliche e polvere del legno, per un totale di 118 composti.

Per gli agenti inseriti in categoria 2 (2A significa un maggior grado di prove rispetto a 2B) significa che le prove sono consistenti sugli animali, ma non ancora sugli esseri umani. A questo gruppo fanno parte ad esempio carne rossa, steroidi, alcuni prodotti per capelli e la cottura attraverso frittura.

Dunque, ancora una volta, è bene valutare con attenzione le dichiarazioni, prima di fare allarmismi inutili.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cosa significa "cancerogeni per l'uomo"? Un po' di chiarezza oltre la carne rossa

Today è in caricamento