Venerdì, 30 Luglio 2021
SALUTE

La carta di alluminio è pericolosa?

Un oggetto che usiamo quotidianamente e di cui a volte abbiamo timore. I rischi sono reali?

Carta di alluminio, carta stagnola, carta argentata. La si chiama in tanti modi diversi, la usiamo molto spesso e la consideriamo sicura. Sono però tanti i siti che riportano allarmi sulla sua pericolosità: c'è da fidarsi? I rischi sono veri?

Rassicuriamo i lettori: la carta di alluminio, se usata correttamente, non è pericolosa. Diciamo intanto che stiamo effettivamente parlando di una carta in alluminio laminato, mentre il nome stagnola è dovuto al fatto che un tempo si usavano carte a base di Stagno. Questo tipo di "carta" viene usata per conservare gli alimenti, oltre che per alcuni tipi di cottura, a causa della leggerezza e dell'alta conducibilità termica. 

Si sa che l'alluminio non fa bene alla salute e per questo stanno crescendo le preoccupazioni sul fatto che un contatto con il cibo possa essere deleterio. Come scritto su Ilfattoalimentare.it, però, va innanzitutto precisato che le vaschette tipicamente usate per contenere gli alimenti sono rivestite internamente da materiale polimerico. 

BufaleUnTantoAlChilo ha cercato di capire per bene se l'alluminio di vaschette e "carte" può essere considerato un pericolo e, come si legge, esistono fortunatamente numerose indicazioni preventive come l'etichettatura dei prodotti in alluminio e la segnalazioni di idoneità o meno in base a temperatura, tempo e tipo di alimento. L'obiettivo è sostanzialmente quello di evitare il più possibile la migrazione dell'alluminio.

La temperatura è chiave: si consiglia di conservare gli alimenti in alluminio refrigerato e per un tempo il più possibile minore per limitare la migrazione. A essere fondamentale è infatti la quantità, che fino a 60mg alla settimana è considerata tollerabile senza problemi: numerosi studi e documenti mettono in relazione la quantità di alluminio migrata nei cibi in base a tempi, temperatura e tipo di alimento e quello che si è visto è che i maggiori rischi si hanno con lunghi contatti, in luogo non refrigerato, con alimenti acidi o troppo salati. Si parla comunque di livelli non pericolosi, ma sono le stesse istituzioni a sconsigliarne l'uso in questi casi.

In conclusione, la carta di alluminio non è pericolosa, anche se conviene limitare il più possibile la conservazione per lunghi tempi e a temperatura ambiente, soprattutto per alimenti ricchi di acidi e sale. In ogni caso, si può sempre usare la pellicola.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La carta di alluminio è pericolosa?

Today è in caricamento