Martedì, 22 Giugno 2021
SALUTE

La dieta del gruppo sanguigno: verità o bufala?

Tra le tante diete ultimamente va di moda quella secondo il proprio gruppo sanguigno. Ma cosa dice la scienza?

Arriva l'estate e tornano le diete. Molte di queste diete sono "di moda", il che significa che non hanno alcuna valenza scientifica e possono anche essere pericolose. Questo è il caso della dieta del gruppo sanguigno: vediamo perché (una descrizione approfondita sul sito Bufale Un Tanto Al Chilo).

La dieta del gruppo sanguigno si basa sulle teorie del naturopata James D’Adamo, secondo cui ci sarebbe un legame tra malattie e gruppo sanguigno. A seconda del gruppo sanguigno infatti si sarebbe più esposti a una data malattia. Per evitare questo è stato costruito un profilo dietetico per ognuno dei gruppi e quindi:

  • Il gruppo 0 osserva un regime di sole carne, frutta e piante.
  • Il gruppo A segue una dieta simile a quella vegetariana.
  • Il gruppo B, oltre a carne e vegetali, può assumere anche latticini.
  • Il gruppo AB segue con moderazione il gruppo A e il gruppo B.

Seguendo questa dieta sarebbe possibile ridurre condizioni patologiche come le malattie cardiovascolari. Invece questa dieta si dimostra antiscientifica. A cominciare dalla definizione del gruppo sanguigno. Non ci sono infatti soltanto A e B ma anche il sistema Rh: le combinazioni possibili sono quindi otto: A+, A-, B+, B-, AB+, AB-, 0+ e 0-.

La dieta dei naturopati fa riferimento al fatto che vi sia un legame tra batteri che causano malattie, ciò che mangiamo e gruppo sanguigno. Ma allora bisongerebbe tener conto anche degli altri antigeni. O per chi ha “sangue raro“.

Non esiste soprattutto alcuna prova che tale dieta funzioni. Uno studio del Toronto Nutrigenomic and Health Institute condotto su 1455 persone conferma che l’appaiamento della dieta con il presunto gruppo sanguigno corretto non lascia intravedere alcuna differenza rispetto ai gruppi non associati.

Il sito BUTAC infine ammonisce: "Restate scettici, restate diffidenti. Se volete perdere peso, fatelo con coscienza: affidatevi a un vero nutrizionista esperto, non certo a un naturopata qualunque".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La dieta del gruppo sanguigno: verità o bufala?

Today è in caricamento