rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
I dati

Gli effetti collaterali dei vaccini? Quelli più gravi di una febbre sono lo 0.01 per cento

Secondo l'ultimo rapporto Aifa sono stati registrati 8 effetti collaterali gravi e non già risolti ogni 100.000 dosi somministrate. Complessivamente sono 16 i decessi dopo il vaccino e correlati a complicanze di malattie o condizioni già presenti

Ieri è stato pubblicato il report periodico dell'Istituto Superiore di Sanità sui decessi di pazienti Covid che mostra come i non vaccinati che contraggono il coronavirus abbiano un rischio di decesso 23 volte più elevato di coloro che hanno completato il ciclo vaccinale anti-Covid (Qui il report completo). Nonostante l'alta percentuale di efficacia in molti si mostrano ancora reticenti a inocularsi il vaccino preferendo sottoporsi a tamponi periodici nonostante l'introduzione dell'obbligo di green pass per accedere al lavoro: nell'ultima settimana infatti sono state vaccinate appena 407.404 nuove persone. Tra le obiezioni di chi si mostra ancora reticente alla vaccinazione sono gli effetti collaterali del vaccino che possono manifestarsi in alcuni soggetti.

Secondo l'ultimo rapporto sulla sorveglianza dei vaccini COVID-19 pubblicato dall'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) - aggiornato oggi con le segnalazioni di eventi avversi fino al 26 settembre - sono state registrate poco più di 101mila segnalazioni su oltre 84 milioni di dosi somministrate (120 ogni 100.000 dosi, lo 0.12%) di cui il 7% più gravi di una febbre alta e risolta in poco tempo (lo 0.01%).

Per tutti i vaccini, gli eventi avversi più segnalati sono febbre, stanchezza, cefalea, dolori muscolari/articolari, reazione locale o dolore in sede di iniezione, brividi e nausea. Sintomi leggeri insomma e di veloce risoluzione. Solo nel 14,4% delle segnalazioni si riferisce di eventi gravi, nella cui definizione si include anche la segnalazione di febbre elevata che in oltre la metà dei casi si è risolta in breve tempo.

Gli effetti collaterali del vaccino

Vediamo dunque in breve:

  • Sono stati riportati 120 eventi avversi ogni 100.000 dosi

Le 84.010.605 dosi somministrate sono così composte: Comirnaty (Pfizer) 71,2%; Spikevax (Moderna) 12,5%; Vaxzevria (Astrazeneca) 14,5%; Vaccino Janssen 1,8%.

Le 101.110 segnalazioni riguardano Comirnaty nel 69% dei casi, Spikevax 5,2%, Vaxzevria 24,7%, Janssen 1,1%.

  • Solo nel 14,4% delle segnalazioni si riferisce di eventi gravi, metà dei quali risolti in breve tempo.

Il 53,6% circa delle segnalazioni gravi riporta come esito la "risoluzione completa" o il "miglioramento".

Gli effetti collaterali dei vaccini anti Covid (dati Aifa)

16 morti dopo il vaccino

Argomento delicato il tema degli esiti infausti dopo una vaccinazione. Complessivamente l'Aifa riporta 608 segnalazioni gravi riportano l'esito "decesso" al momento della segnalazione o come informazione acquisita successivamente. Il tasso di segnalazione è di 0,72/100.000 dosi somministrate, indipendentemente dalla tipologia di vaccino, dal numero di dose e dal nesso di causalità. Il 48,2% (293) dei casi riguarda donne, il 50,8% (309) uomini mentre l'1% (6 schede) non riporta questo dato. L'età media è di 76 anni. Il tempo intercorrente tra la somministrazione e il decesso varia da poche ore fino a un massimo di 189 giorni, ove riportato. In 397 casi il decesso è registrato dopo la prima dose e in 211 dopo la seconda. Continuano a non essere segnalati decessi a seguito di shock anafilattico o reazioni allergiche importanti, mentre è frequente che il decesso si verifichi a seguito di complicanze di malattie o condizioni già presenti prima della vaccinazione. Complessivamente, 16 casi di decesso sono stati valutati come correlabili alla vaccinazione (circa 0,2 casi ogni milione di dosi somministrate). Tra questi purtroppo il caso di Camilla Canepa.

Camilla Canepa era sana: "Morte ragionevolmente dovuta agli effetti avversi del vaccino"

Qui il rapporto completo dell'Aifa

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli effetti collaterali dei vaccini? Quelli più gravi di una febbre sono lo 0.01 per cento

Today è in caricamento