rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
La scoperta / Cina

Scoperto un embrione di dinosauro di 66 milioni di anni

Ritrovato in Cina in ottime condizioni. “Il migliore mai trovato nella storia”

Una scoperta straordinaria che sta entusiasmando gli scienziati: un embrione di dinosauro risalente almeno a 66 milioni di anni fa è stato ritrovato in Cina. L’altra notizia degna di nota è che è perfettamente conservato. “Il migliore mai trovato nella storia", secondo il giudizio del capo dei ricercatori, Fion Waisum Ma. L’embrione è stato rinvenuto in una posizione arricciata, considerata simile a quella assunta dai volatili prima di uscire dal guscio. Non solo il ritrovamento, ma anche questi particolari ovviamente sono oggetto di indagini e di studio da parte degli scienziati che ora sono pronti ad individuare nuovi collegamenti tra questi animali preistorici e i moderni volatili.

La posizione indica “che un simile comportamento nei moderni uccelli si è prima evoluto e originato tra i loro antenati dinosauri”, hanno evidenziato i ricercatori e in effetti è la prima volta che questo tipo di comportamento viene riscontrato nell'embrione di un dinosauro che di fatto non poteva volare. Il fossile, lungo più o meno 27 cm dalla testa alla coda e racchiuso in un uovo lungo 17 centimetri, appartiene alla specie teropode sdentato, o oviraptosauro ed è stato scoperto a Ganzhou, nella Cina meridionale. È stato battezzato "Baby Yingliang", prendendo il nome del gruppo estrattivo che lo ha ritrovato e del museo di storia naturale dove è conservato, ossia lo Yingliang Stone Nature History Museum nella provincia del Fujian. In realtà si tratta di un secondo rinvenimento dello stesso fossile.

È stato infatti scoperto nel 2000, ma il reperto è stato conservato in un magazzino per più di dieci anni. Poi, in occasione dei lavori di costruzione del museo, si è dato il via a lavori di catalogazione del patrimonio archeologico esistente. E così il fossile ha attirato l’attenzione degli scienziati a lavoro che hanno ipotizzato la presenza di un embrione al suo interno. “Gli embrioni di dinosauri sono tra i fossili più rari, e molti di loro sono incompleti e con le ossa disarticolate” ha commentato Fion Waisum Ma, ricercatore presso l'università di Birmingham, che si è detto “molto eccitato dalla scoperta di baby Yingliang". Ovviamente il lavoro degli scienziati non è terminato: parte del corpo del dinosauro risulta essere ancora coperto da strati di roccia.

Si richiedono altri esami, con il ricorso anche a tecniche di scansione avanzate, per avere un'immagine dello scheletro completo dell'animale preistorico che consentirà anche di fare degli studi sul possibile collegamento tra gli embrioni di dinosauro e gli uccelli di oggi. Fion Waisum Ma, primo coautore del saggio pubblicato sulla scoperta, ha spiegato che lo studio sugli embrioni potrebbe contribuire a rafforzare la comprensione della crescita e della riproduzione dei dinosauri: "è interessante vedere come l'embrione di dinosauro e quello di un pollo si posizionino in modo simile all'interno dell'uovo”. Tuttavia per avere ulteriori prove a sostegno di questa ipotesi saranno necessarie ulteriori scoperte in merito.

dinosauro 2-2-2

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoperto un embrione di dinosauro di 66 milioni di anni

Today è in caricamento