Martedì, 26 Ottobre 2021
Scienze / Milano

Ex Presidente di Greenpeace ambasciatore pro-Ogm a Expo 2015?

Qualche settimana fa le polemiche sull'attivista Shiva, chiamata come consulente scientifica senza particolari meriti. Ora l'Associazione Luca Coscioni propone un attivista che la pensa in maniera decisamente diversa

non si può tralasciare una discussione sugli Ogm, attraverso personalità scientifiche nazionali ed internazionali che - See more at: https://www.associazionelucacoscioni.it/landing/patrick-moore-ambasciatore-di-expo-2015#sthash.35KqCRS4.dpuf

"Non si può tralasciare una discussione sugli OGM, attraverso personalità scientifiche che possano presentare dati sperimentali. Per questo chiediamo che Patrick Moore divenga ambasciatore di EXPO2015".

Questa la richiesta dell'Associazione per la libertà di ricerca scientifica Luca Coscioni, attraverso una raccolta firme, promossa dai rappresentanti di alcuni enti scientifici e associazioni di agricoltori. Per chi non lo sapesse, Patrick Moore è uno dei fondatori di Greenpeace e ora acceso sostenitore delle biotecnologie in campo vegetale.

Ma com'è nata tutta la storia?

Il tema degli Organismi Geneticamente Modificati (OGM) è sempre molto caldo, in particolare da quando, qualche settimana fa, la paladina indiana anti-OGM Vandana Shiva, molto stimata dal mondo eco-ambientalista, venne duramente attaccata su un sito liberale americano “New Yorker” ad opera del giornalista Michael Specter. Recentemente chiamata come consulente scientifica dall’organizzazione di EXPO 2015, infatti, la Shiva è considerata quasi una “ciarlatana” da gran parte del mondo scientifico. E questo per le sue affermazioni, spesso e volentieri non supportate da dati.

Come il fatto che l’utilizzo del cotone OGM, in grado di resistere a un insetto, sia pericoloso per l’uomo e sia stato un totale fallimento per il popolo indiano, al punto da aver causato 250.000 suicidi. Un numero enorme, che però, prende in considerazione tutti i suicidi, indipendentemente dalle cause. In altre parole, non c’è alcun legame tra il numero di suicidi e l’adozione degli OGM. Fortunatamente.

Così, dopo l'accusa del giornalista Michael Specter, la rete si è infiammata e il Foglio ha ripreso più volte la polemica. Ne è nato addirittura un l’hashtag, creato dai ricercatori e studenti universitari di Italia Unita Per La Scienza, per protestare contro la presenza di Vandana Shiva come figura scientifica all'EXPO (#ShivaFuoriDallEXPO).

greenpeace

Ecco quindi che alcuni ricercatori e agricoltori hanno pensato a un'altra figura come possibile ambasciatore di EXPO: Patrick Moore, fondatore di Greenpeace, ma sempre attento a controllare i dati scientificamente dimostrati. Per questo motivo Moore si è poi staccato dal movimento ambientalista perché, secondo lui, troppo ideologico. E si è detto favorevole agli OGM, diventando, in particolare, portavoce della campagna per sostenere il Golden Rice, riso "arricchito"di vitamine, creato per contrastare gli effetti drammatici di una carenza di vitamina A nei paesi poveri. Un progetto umanitario bloccato da molte associazioni ambientaliste (come Greenpeace stessa), solo perché OGM.

Secondo gli autori di questa raccolta firme, dunque, il suo decennale impegno per l'ambiente, per il cibo e la correttezza dell'informazione scientifica lo rendono l'ambasciatore ideale di una manifestazione internazionale sul cibo, come EXPO2015.

principale portavoce della campagna internazionale per sostenere i processi di sostegno alla sperimentazione e distribuzione del cosiddetto "Golden Rice", il riso arricchito di provitamina A, concepito dallo scienziato Ingo Potrykus, con la finalità di aumentare l’apporto di vitamina A in popolazioni che hanno una dieta basata esclusivamente sul riso che, drammaticamente, determina centinaia di migliaia di casi di cecità infantile proprio a causa di carenza di vitamine, non reperibili in altra maniera. Si tratta di un progetto umanitario totalmente gratuito per gli agricoltori che volessero adottare questo riso arricchito e totalmente esente da interessi delle aziende sementiere internazionali. - See more at: https://www.associazionelucacoscioni.it/landing/patrick-moore-ambasciatore-di-expo-2015#sthash.35KqCRS4.dpuf

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex Presidente di Greenpeace ambasciatore pro-Ogm a Expo 2015?

Today è in caricamento