Sabato, 18 Settembre 2021

Lo studio di Harvard: "Facebook fa male alla salute"

Le relazioni sociali reali aumentano il benessere, quelle effettuate solamente su Facebook lo fanno diminuire. Il malessere proviene soprattutto dal confronto che si fa con la vita degli altri attraverso quanto viene diffuso sul social

Facebook fa male alla salute mentale delle persone. E più lo si usa, più la situazione peggiora. Lo dice uno studio pubblicato sulla rivista scientifica Harvard Business Review. La ricerca è stata condotta su 5.208 adulti: ne sono state analizzate le attività compiute su Facebook nell’arco di due anni e le risposte a un questionario sulle loro relazioni sociali, la soddisfazione, il benessere mentale, il benessere fisico, e la massa corporea.

I risultati mostrano che mentre le relazioni sociali reali aumentano il benessere, quelle effettuate solamente su Facebook lo fanno diminuire. E questo vale soprattutto per la salute mentale.

Il (doloroso) confronto con la vita degli altri. La tesi dei due ricercatori americani, Holly Shakya e Nicholas Christakis, è che il malessere provenga soprattutto dal confronto che si fa con la vita degli altri attraverso quanto viene diffuso sul social. Solitamente, infatti, si tende a postare gli aspetti più belli o goliardici della propria esistenza, dalle feste con gli amici alle vacanze in posti esotici e simili.

"L'esposizione alle immagini curate con attenzione della vita degli altri porta a un confronto negativo, e l'enorme quantità di interazione con i social media può sminuire esperienze di vita reale più significative", sostiene il rapporto

Fonte: Harvard Business Review →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo studio di Harvard: "Facebook fa male alla salute"

Today è in caricamento