rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Nuove speranze

Guarisce dall'Hiv dopo un trapianto di midollo per leucemia

Si tratta del terzo caso al mondo

Un paziente sieropositivo è guarito dall’Hiv dopo aver effettuato un trapianto di cellule staminali del midollo osseo praticato per curare la leucemia. Quello riportato sulla rivista Nature Medicine da esperti della Università di Dusseldorf, è il terzo caso al mondo dopo quello che si è verificato sul "paziente di Londra" e sul "paziente di Berlino".

Fallito il test del vaccino contro l'Aids: balzo indietro di 5 anni nella ricerca

Hiv, terzo caso di guarigione al mondo

Dopo due anni dalla diagnosi di leucemia mieloide acuta, avvenuta nel 2011, un paziente sieropositivo di 53 anni è stato sottoposto ad un trapianto di cellule staminali ematopoietiche (HSCT), procedura utilizzata per curare anche alcuni tipi di cancro. Dopo il trapianto il paziente ha registrato una remissione sia della leucemia sia dell'Hiv. La terapia antiretrovirale è stata sospesa nel 2018, per determinare se l'Hiv persistesse nel paziente ma dopo 4 anni senza farmaci non c’è traccia del virus. Gli autori non hanno osservato una ricomparsa dell’Aids né un potenziamento della risposta immunitaria contro l'Hiv che avrebbe potuto suggerire la presenza di un serbatoio virale persistente nascosto. Questo caso, il terzo al mondo, apre nuove speranze per i malati di Aids sebbene il trapianto di staminali del midollo rimanga una procedura ad alto rischio al momento utilizzata solo per alcune persone affette sia da Hiv-1 che da tumori ematologici.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guarisce dall'Hiv dopo un trapianto di midollo per leucemia

Today è in caricamento