Venerdì, 17 Settembre 2021
SALUTE

Il pane nero fa bene alla salute? Ecco cosa c'è da sapere

Un prodotto di moda, ma che non ha le proprietà promesse. Facciamo il punto

Un pane salutare, dicono. Il pane nero è diventato estremamente di moda, al punto che viene venduto nei ristoranti. Si tratta di un prodotto di qualità? Sarà salutare?

Ha cercato di fare il punto il biologo nutrizionista Giuliano Parpaglioni su Query, rivista ufficiale del CICAP (Comitato Italiano di Controllo sulle Affermazioni sulle Pseudoscienze).

Chiariamo subito che il pane nero altro non è che un pane con aggiunto del carbone vegetale come colorante (E153). Il carbone vegetale è una polvere classificata come additivo alimentare che si ricava dalla legna e che viene usato come ingrediente negli integratori alimentari per contrastare il meteorismo: legando a sé i gas prodotti dal metabolismo dei batteri intestinali, infatti, è in grado di ridurre la flatulenza.

Probabilmente per questo da qualche tempo si aggiunge come colorante al pane nero, sostenendo che abbia proprietà simili. Il problema è che nel pane viene usato come colorante, non come ingrediente, perché serve unicamente a cambiare l'aspetto esteriore. Secondo il Ministero della Salute, il prodotto che ne risulta non si può definire nemmeno come "pane", ma solo come "prodotto di panetteria fine". Non solo. A livello salutistico per essere sponsorizzato come "in grado di ridurre flatulenze" è necessario che l'alimento contenga  almeno 1 g di carbone attivo per porzione quantificata (e dev'essere indicato che l'effetto benefico si ottiene con l’assunzione di 1g 30 minuti prima del pasto e subito dopo).

Purtroppo, però, la quantità di carbone "attivo" usato nel pane è molto minore e quindi non può essere sponsorizzato per queste proprietà (fonte EFSA, Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare). Come spiega Parpaglioni, inoltre, il pane nero potrebbe addirittura avere effetti negativi, ad esempio sull'effetto di farmaci presi in concomitanza, che verrebbero assorbiti di meno. Essendo poi un risultato di combustione, il carbone attivo può lasciare residui cancerogeni, anche se la quantità limite di assunzione è in genere molto più alta di quella presente.

In conclusione, il pane nero è un prodotto che non comporta alcun beneficio per la salute, che potrebbe avere effetti negativi sull'assunzione di farmaci e che non potrebbe essere nemmeno definito pane. Inoltre viene spesso venduto a prezzi maggiori: in altre parole, non ne vale la pena.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il pane nero fa bene alla salute? Ecco cosa c'è da sapere

Today è in caricamento