rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Il nuovo mutante

Che cos'è la nuova variante Omicron 4 e come sarà la prossima ondata Covid

Con la rilevazione del primo caso certificato di BA.4 in Italia nascono le domande se sia il caso di preoccuparsi in vista delle riaperture: ecco quello che sappiamo fino ad ora della nuova mutazione del coronavirus

Omicron 4 è arrivata in Italia: all'Ospedale San Gerardo di Monza isolata per la prima volta nel nostro paese la nuova mutazione del Coronavirus, si tratta in una sottovariante del lignaggio BA a cui è stato posto il numero 4. BA.4 e BA.5 in Sud Africa stanno causando aumento delle diagnosi, secondo lo stesso schema che ha contraddistinto l'emergenza della variante "omicron" originale quattro mesi fa e in molti studiosi si stanno chiedendo se siamo all'alba di una nuova ondata pandemica. I segnali sono non troppo incoraggianti poiché i primi dati mostrano che il nuovo coronavirus mutato sarebbe in grado di reinfettare non solo chi ha sviluppato il Covid con le varianti precedenti, ma anche chi è stato infettato da Omicron 3-4 mesi fa.

Uno scenario preoccupante viste le riaperture decise dal governo, mitigate dall'effetto della bella stagione che contribuirà a "svuotare" gli affollamenti al chiuso. Ma andiamo con ordine e vediamo le caratteristiche del nuovo "mutante".

ba4 e ba5 covid-2

Il Sud Africa appare sempre più un serbatoio di mutazioni e migliorando il suo progenitore Omicron, i coronavirus Sars-Cov-2 del lignaggio BA.4 mostrerebbero una elevata capacità di aggirare le nostre risposte immunitarie grazie a nuove mutazioni che erano assenti nei predecessori. Se la mutazione BA.2 ha causato un aumento dei casi a gennaio prolungando l'ondata di Omicron, ora le nuove mutazioni BA.4 e BA.5 potrebbero portare ad un aumento dei casi anche a causa delle reinfezioni.

ba4-2

Secondo i dati sudafricani Omicron 4 ha iniziato a diffondersi a marzo e già ad aprile oltre il 50% dei genomi analizzati dagli scienziati è risultato come BA.4 e 5. Più infezioni portano irrimediabilmente a più casi di ospedalizzazione ma ancora non è chiaro se Omicron 4 provochi una infezione più severa. Una delle caratteristiche del nuovo mutante è la mancanza di un gene che - come in Omicron 2 - può rendere più difficile la rilevazione con il tampone. Un virus "invisibile" quindi che con ogni probabilità porterà ad un aumento dei casi mentre sono ancora in corso le analisi per capire se possa portare ad una malattia più severa.

omicron 4 ondata-2

Vale la pena ricordare che l'onda Omicron fino ad ora ha portato a circa 25 000 morti in eccesso solo in Sud Africa, a livello globale, si stimano 3 milioni di morti correlati al Covid, circa 6 volte in più delle persone che muoiono di influenza ogni anno. Una nuova impennata di contagi data la capacità del virus di mutare è messa in conto dagli esperti che incoraggiano ancora una volta a mantenere le necessarie accortezze sopratutto per coloro che non si sono sottoposti alla vaccinazione anti covid.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Che cos'è la nuova variante Omicron 4 e come sarà la prossima ondata Covid

Today è in caricamento