Ibridi tra uomini e animali: apre la "fattoria" degli organi

Creati i primi ibridi uomo-pecora dagli scienziati dell'università di Stanford: una speranza per i trapianti di organi, che potrebbero crescere all'interno degli animali

Gli scienziati dell'università di Stanford, negli Stati Uniti d'America, hanno creato i primi embrioni ibridi uomo-pecora, una speranza per i trapianti di organi, che potrebbero crescere all'interno degli animali. Il successo dell'esperimento rappresenta anche una speranza per la cura del diabete di tipo 1, perchè potrebbe portare alla produzione di pancreas sani, in grado di regolare il livello di zuccheri nel sangue.

In passato gli scienziati avevano già prodotto ibridi uomo-maiale, alimentando la speranza di poterli usare per far crescere organi umani, ma nessuno è stato in grado finora di raggiungere questa tappa. Il team di Stanford, che ha già trapiantato con successo dei pancreas nei topi, è il primo ad aver ottenuto il risultato con l'ibrido uomo-pecora.

"Abbiamo già generato un pancreas di topo nei ratti e l'abbiamo trapiantato con successo in un topo diabetico che è guarito quasi completamente" ha detto il capo del progetto Dr Hiro Nakuachi, professore di genetica a Stanford, al un convegno della American Association for the Advancement of Science. "Possono volerci cinque o dieci anni, ma penso che ci riusciremo" ha detto. La svolta potrebbe contribuire anche ad alleviare la carenza di donatori di organi per trapianti.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto, due novità importanti in arrivo dal 1° gennaio 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e SuperEnalotto: estratto il 5+1 da mezzo milione. I numeri di martedì 3 dicembre 2019

  • Scoperto "esercito" di badanti evasori totali: alcuni prendevano pure la disoccupazione

  • Omicidio Nadia Orlando, Francesco Mazzega si è tolto la vita nel giardino di casa

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 5 dicembre 2019

  • Estrazioni Lotto oggi sabato 30 novembre 2019. SuperEnalotto, centrato 5+1 da 692mila euro

Torna su
Today è in caricamento