Giovedì, 26 Novembre 2020
Scienza

Riconoscere facce negli oggetti, perchè le donne lo fanno di più

Un nuovo studio dimostra che a vedere più spesso dei volti nelle cose sia il sesso femminile. Ecco perché la pareilodia colpisce di più il cervello delle donne

Tutti guardando le nuvole ci abbiamo visto, almeno una volta nella vita, dentro qualcosa: un animale, un cantante famoso o altre cose bizzarre. Si tratta di un fenomeno molto interessante e che, secondo un nuovo studio pubblicato sul Social Cognitive and Affective Neuroscience, sarebbe maggiormente diffuso tra le donne.

Si chiama pareidolia e ci fa vedere, in oggetti dalla forma casuale facce e oggetti a noi noti. Un esempio tipico sono le costellazioni, i cui nomi dipendono dalla forma che assumono le stelle posizionate tra loro. Perfino l'inizio delle leggende sugli Ufo nascono da questo fenomeno: da osservazioni dell'astronomo Schiapparelli, infatti, molti ipotizzarono la presenza di canali artificiali sulla Luna e negli anni Settanta, addirittura, fu rilevata un'enorme montagna lunare a forma di faccia.

Il motivo di questa illusione è che il cervello tende a ordinare ciò che è disordinato e casuale. Un fenomeno così interessante che alcuni ricercatori hanno cercato di studiarlo, misurando la risposta del cervello durante stimoli visivi di diverso tipo. Ai partecipanti, 26 studenti, è stato chiesto di guardare volti, animali, oggetti simili a facce e oggetti qualsiasi e di premere velocemente un tasto quando sembrava che gli oggetti avessero a che fare con facce o volti.

Si è così scoperto, grazie all'utilizzo di cuffie dotate di elettrodi, che le donne tendevano più facilmente a riconoscere volti in oggetti. In particolare si è visto che alcune aree, quelle legate all'affettività, erano attivate in corrispondezza di questa forma di "antropomorfizzazione". Questo in parte può essere spiegato per la tendenza del cervello femminile ad avere reazioni più forti in seguito a "informazioni sociali" come pianto, espressioni e movimenti.

Lo studio è anche un punto di partenza importante per capire il funzionamento del cervello e come esso attribuisca emozioni e caratteristiche a oggetti "inanimati". Pensateci, la prossima volta che guarderete le nuvole.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riconoscere facce negli oggetti, perchè le donne lo fanno di più

Today è in caricamento