La sua amica ha un infarto, lui a 17 anni crea un cuore artificiale per aiutare i pazienti

Il prototipo innovativo creato dal ragazzino è adattabile allo sforzo dei pazienti grazie alla rilevazione della temperatura corporea

Foto di repertorio

A soli 17 anni ha creato un prototipo innovativo di cuore artificiale, in grado di adattarsi allo sforzo del paziente. Il giovane ricercatore è un canadese, Jonathan Lévesque, che dopo l'infarto di un'amica di famiglia, avuto due settimane prima del matrimonio, ha cominciato a lavorare a un progetto per migliorare le condizioni delle persone con seri problemi cardiaci.

Con la sua idea, realizzata nei laboratori del suo liceo, il ragazzo si è aggiudicato la medaglia d'oro all'Expo-scienza pancanadese e una borsa di studio per l'università.

Il limite degli attuali cuori meccanici è quello di avere velocità di pompaggio standard, mentre il prototipo realizzato dal giovanissimo scienziato punta a pompare sangue a seconda del livello di sforzo del paziente, grazie a sensori utilizzati per misurare la temperatura corporea. Quando infatti si spreca energia, la temperatura del corpo aumenta e il cuore deve battere più velocemente per compensare. Il cuore messo a punto da Jonathan Lévesque è realizzato con materiali biocompatibili e, quindi, non prevede l'utilizzo di farmaci anti-rigetto.

Alessandro ha un anno e mezzo e una grave malattia genetica, si cerca un donatore per salvarlo 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto, ecco cosa cambia davvero dal 1° gennaio 2020

  • Michelle Hunziker 'presenta' le figlie Celeste e Sole: tali e quali a mamma e papà (FOTO)

  • Bollette luce e gas, buone notizie per metà delle famiglie italiane

  • Prende il reddito di cittadinanza ma ha un bar: la sanzione è da capogiro

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 14 dicembre 2019

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 12 dicembre 2019

Torna su
Today è in caricamento