Venerdì, 18 Giugno 2021
spazio

Siamo andati veramente sulla Luna? Ecco la verità

Il 20 Luglio del 1969 il famoso sbarco sulla Luna, ma molti non ci credono. Ecco i dubbi alla prova dei fatti

 Il 20 luglio 1969 gli astronauti statunitensi sono arrivati sull Luna, compiendo una delle imprese più incredibili della storia dell'essere umano. 

Eppure non tutti sono convinti. Molti pensano che sia stata una montatura, degno dei migliori film di fantascienza, ma le prove sono schiaccianti. 

Come descrive Wired.it vi sono tantissime foto, video e documenti che lo attestano. Dai manuali, agli articoli scientifici, ai resonconti delle missioni, referti medici, analisi di campioni e via dicendo. Come ricorda Paolo Attivissimo coprire tutto, senza alcuna contraddizione: un dettaglio non da poco, considerato che si parla degli anni '60 e che l'Unione Sovietica ne avrebbe di certo approfittato. Sia per la prima missione che per le successive cinque.

Guardando i dettagli delle fotografie si possono capire che si sta parlando sul serio. Ad esempio in una si vede un puntino azzurro sul casco di uno degli astronauti, che è la Terra nella sua corretta posizione. Tutti i dubbi che riguardano luci e ombre che paiono innaturali, vengono chiariti dal fatto che in assenza di atmosfera, come sulla Luna, il risultato è molto diverso. Stesso discorso per la bandiera che, secondo i detrattori, non dovrebbe muoversi vista la mancanza di vento. Molto semplicemernte la bandiera si è mossa per la vibrazione dell'asta di alluminio.

Magari vi starete domandando come mai non ci sono le stelle nel cielo delle fotografie o perché quando il modulo decolla dalla Luna non c'è fiamma. Per la prima la risposta sta nel fatto che durante il giorno lunare la luce del Sole oscura le stelle più deboli e per la seconda semplicemente il carburante è una miscela che non produce fiamma quando brucia.

Che dire poi delle impronte? C'è solo la scarpa dell'astronauta, ma non i segni dell'allunaggio! Presto spiegato: la roccia è dura e non viene scalfita, mentre l'impronta è impressa nella polvere che rimane intanto, visto che non c'è vento (vedi fotografie missioni Apollo).

E poi la prova più importante: i campioni prelevati dalla Luna. Sono autentici, perché quelli arrivati dai meteoriti presentano segni di ossidazione per il passaggio attraverso l'atmosfera.

Dunque, nonostante possano venire tanti dubbi, a volte basta informarsi bene per accorgersi che tutto torna e non c'è alcun mistero, né complotto.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Siamo andati veramente sulla Luna? Ecco la verità

Today è in caricamento