rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Animali

Striscia La Notizia e la vivisezione: il servizio delle polemiche

Edoardo Stoppa, inviato di Striscia La Notizia, parla di vivisezione e fa arrabbiare tutti. Soprattutto gli scienziati

Scoppia il caso di Edoardo Stoppa, inviato di Striscia La Notizia, e dei suoi servizi sulla Sperimentazione Animale (che lui chiama erroneamente "vivisezione"). Le sue denunce riscaldano gli animi degli animalisti, ma soprattutto fanno arrabbiare gli scienziati per la faziosità e parzialità dei servizi.

Cos'è successo? Tutto è iniziato qualche settimana fa, quando Stoppa si era scagliato contro i laboratori di neurofisiologia dell'Università La Sapienza di Roma, dove vengono utilizzati primati per la ricerca scientifica. Nel servizio viene intervistato un testimone oculare con volto coperto e voce distorta che afferma di aver lavorato a lungo in quei laboratori e dove ci sono quattro scimmie.

Alla domanda su quali esperimenti vengono loro fatti l'intervistato risponde con un semplice "esperimenti a livello cerebrale". Considerato che si tratta di un laboratorio di neurofisiologia era ovvio che si studiasse il cervello, mentre ha lasciato basiti gli scienziati l'estrema superficialità della risposta, facendo pensare che il testimone non sia assolutamente un addetto ai lavori, né tantomeno una persona competente.

Il servizio prosegue con un'intervista piuttosto di parte al presidente della LAV (Lega Anti Vivisezione) Gianluca Felicetti dove si afferma che tutte le informazioni su cosa avviene nei laboratori venga secretata.

Eppure, come ben documentato dall'associazione Pro-Test Italia, non è difficile reperire queste informazioni, tanto che la stessa associazione ha qualche giorno dopo pubblicato un video ben fatto dove si fa chiarezza sull'argomento.

Tralasciando il fatto che il servizio di Stoppa sia stato montato "al rovescio" per far sembrare maleducati i ricercatori del laboratorio, recentemente è stato mandato in onda un secondo servizio sul tema.

Stoppa introduce l'argomento ricordando che già si erano occupati degli esperimenti che venivano fatti presso La Sapienza di Roma e che avevano messo "in evidenza le condizioni di detenzione dei primati". Peccato che si siano attribuiti i meriti proprio del video realizzato da Pro-Test Italia citato sopra, senza riportare la fonte (atto quantomeno dovuto) e decontestualizzando le immagini. Non solo: a differenza di quanto detto nel servizio, il CNR non c'entra nulla con questi esperimenti.

I servizi di Stoppa sono quindi pieni di errori, imprecisioni e falsità, condite da interviste di parte a persone contrarie alla sperimentazione animale che nella stragrande maggioranza dei casi non hanno alcuna competenza in materia. Tutto questo rende la discussione su un tema così delicato come la sperimentazione animale ancora più confusionario.

Una cosa però risulta chiara: Edoardo Stoppa e Striscia La Notizia non sono per niente affidabili quando si parla di temi scientifici, nella speranza che lo siano almeno sugli altri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Striscia La Notizia e la vivisezione: il servizio delle polemiche

Today è in caricamento