rotate-mobile
Sabato, 26 Novembre 2022
L'emergenza misteriosa

Le api vivono sempre meno: oggi la loro vita dura la metà rispetto a 50 anni fa

Lo rivela uno studio americano: in media oggi arrivano a 18 giorni di vita, contro i 34 degli anni '70. Il perché non è chiaro, ma potrebbe essere legato, almeno in parte, anche a fattori genetici

Le api sono un tassello fondamentale per la salute dell'ambiente. E purtroppo non se la passano benissimo. Il loro numero è in declino da anni, e le cause non sono ancora del tutto certe. Si ritiene che in larga parte sia colpa delle attività umane: pesticidi, temperature anomale, inquinamento ambientale, possono compromettere la salute delle colonie e determinare la morte prematura delle api. Non è tutto, comunque, perché un nuovo studio appena pubblicato su Scientific Reports rivela un particolare nuovo, e preoccupante: la durata media della vita di questi insetti, infatti, si sarebbe dimezzata nell'arco degli ultimi 50 anni, e le cause (almeno in parte) potrebbero essere anche genetiche.

La ricerca ha preso il via dall'intuizione di Anthony Nearman, un giovanissimo entomologo dell'Università del Maryland, che ha notato qualcosa di strano mentre conduceva degli esperimenti per ottimizzare le tecniche di allevamento delle api in laboratorio. Confrontando i suoi risultati con quelli delle ricerche presenti in letteratura, Nearman si è accorto che, indipendentemente dalla dieta o dalle altre condizioni in cui venivano cresciute, le sue api vivevano media molto meno di quanto riportato da alcune ricerche svolte negli anni '70. 

La scoperta era di per sé anomala. In questi studi infatti gli insetti vengono prelevati dagli alveari entro 24 ore dall'uscita dallo stato larvale, e quindi allevati all'interno dei laboratori in condizioni assolutamente controllate, che negli ultimi 50 anni non hanno fatto che migliorare, e farsi più standardizzate. Se proprio doveva esistere qualche differenza, era lecito aspettarsi che oggi in laboratorio le api vivessero più a lungo rispetto al passato. 

Incuriositi dalla scoperta, Nearman e i suoi colleghi dell'Università del Maryland hanno misurato con precisione la durata media della vita delle api allevate nei loro laboratori, e hanno quindi svolto un'ampia analisi della letteratura scientifica degli ultimi 50 anni per indagare se, e come, fosse cambiata nel tempo. Analizzando 46 ricerche effettuate negli ultimi decenni hanno avuto il loro responso: se oggi le api in laboratorio vivono in media 17,7 giorni, negli anni '70 la durata media della vita di questi insetti era invece pari a 34,3 giorni, e il declino è stato costante lungo tutti gli ultimi 50 anni. 

Non è tutto. Utilizzando un modello computerizzato, i ricercatori hanno calcolato che effetto avrebbe una riduzione del 50% della durata della vita delle api sulla salute degli alveari. E i risultati hanno rivelato che il numero di alveari perduti ogni anno aumenterebbe del 33%, una percentuale quasi perfettamente in linea con le perdite lamentate dagli apicoltori.

Se il declino sembra insomma evidente, le cause per ora rimangono misteriose. Il fatto che le api studiate fossero state allevate in laboratorio elimina la possibilità che la loro morte sia effetto diretto dell'esposizione ai pesticidi o all'inquinamento. E apre all'ipotesi che si tratti di un declino legato a cause più profonde, magari genetiche. “Abbiamo isolato le api dalla colonia appena prima che diventassero adulte, quindi qualunque cosa stia riducendo la durata della loro vita deve essere avvenuta prima di quel momento”, spiega. “Per questo motivo, il fenomeno potrebbe avere una componente genetica. E se questa ipotesi fosse corretta, ci indicherebbe anche una possibile soluzione: se riuscissimo a isolare un qualche fattore genetico, forse potremmo anche selezionare le api per vivere più a lungo”. 

Esistono comunque altre possibili spiegazioni, come ad esempio quella di un'esposizione durante lo stadio larvale a virus o agenti chimici che non inducano direttamente la morte degli insetti, ma contribuiscano semplicemente a ridurre la durata della loro vita adulta. Per approfondire la questione, i ricercatori americani stanno pianificando di ampliare la loro analisi, studiando la durata della vita di questi insetti in altri laboratori sul territorio americano, così come in altre aree del pianeta. Se emergeranno delle differenze regionali, sarà possibile indagarne con più facilità le cause. E trovare, magari, anche una soluzione. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le api vivono sempre meno: oggi la loro vita dura la metà rispetto a 50 anni fa

Today è in caricamento