Giovedì, 17 Giugno 2021
Scienza

Wikipedia chiede aiuto agli scienziati

Il rapporto tra scienziati e Wikipedia non è ancora tutto rose e fiori. Vediamo perché

Per molti è una risorsa giornaliera, per curiosità, informazioni tecniche, perfino per esami universitari. Parliamo di Wikipedia, nata nel 2001 e da tempo diventata un vero punto di riferimento.

Fin dagli inizi però c'è chi ha criticato il "sistema" di Wikipedia, che permette a chiunque, indipendentemente dalla competenza, di scrivere su qualsiasi argomento. Un problema non da poco, considerato il problema delle bufale sul web, soprattutto in ambito scientifico. Per questo motivo, come si spiega su OggiScienza, è stata creata una piattaforma "sorella" chiamata Scholarpedia, che prevede un vaglio dei contenuti da parte di esperti del settore, prima della pubblicazione (peer review, in termine tecnico).

Ma Wikipedia rimane molto più conosciuto e utilizzato. E nonostante da anni si possa dire come il numero di errori sia paragonabile a quello di grandi enciclopedie come l'Encyclopedia Britannica, molti scienziati rimangono scettici.

Ecco quindi che Wikipedia ha pensato di chiedere aiuto direttamente a loro, agli scienziati, e in particolare alla Royal Society, l'accademia nazionale inglese delle scienze. L'obiettivo è quello di rendere più partecipi gli scienziati sulla creazione dei contenuti della famosa enciclopedia online. Esistono già progetti di questo tipo (decisamente più settoriali), che hanno mostrato un potenziale di collaborazione molto forte.

La speranza è che questa collaborazione aumenti per rendere l'informazione scientifica libera, semplice da consultare e affidabile.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Wikipedia chiede aiuto agli scienziati

Today è in caricamento