Martedì, 11 Maggio 2021
Il dibattito

La bimba cinese dice "glaze, plego" e "facciamo plesto": polemica sul libro di scuola

A finire nel ciclone la pagina di un libro di testo rivolta alle scuole elementari e fa riferimento al modo di parlare di una bimba orientale. La foto è stata postata sui social dalla professoressa dell'Università Cattolica di Milano Lala Hu

La pagina del libro postata su Twitter

Ancora polemiche sui libri di scuola. Stavolta a finire sul banco degli imputati è "Leggermente plus", tomo dedicato alle ultime classi delle scuole elementari, che in un passaggio fa riferimento al modo di parlare di una bambina cinese. In un passaggio del libro, la piccola di origini orientali dice: ''Glazie, plego'' o ''facciamo plesto''. Inoltre dice di non offendersi mai quando la prendiamo in giro. 

A rendere nota la pagina del libro su Twitter è stata la professoressa dell'Università Cattolica di Milano Lala Hu, che nel post scrive: ''“Non si offende quando la prendiamo in giro, che ne sa 
@GiuntiEditore del trauma dei bambini quando vengono bullizzati? A parte gli stereotipi sui bambini di origine cinese come esser bravi in matematica, “glazie, plego” e “facciamo plesto”?E comunque non si chiamerebbe Lee''.

In un secondo commento la docente ha aggiunto: "Non è la prima volta che i testi di didattica per bambini rappresentano una mentalità retrograda, talvolta sessista e razzista. Una causa può essere l'assenza di diversity nel settore editoria. Con questo tipo di narrazione, continueremo a vivere di pregiudizi e discriminazione".

Inutile dirlo, la pagina ha scatenato un'ondata di commenti sui social, con Lala Hu che ha risposto a molti utenti, alimentando la discussione sulla corretta didattica per i più piccoli che, come in questo caso, rischia di cadere negli stereotipi.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La bimba cinese dice "glaze, plego" e "facciamo plesto": polemica sul libro di scuola

Today è in caricamento