Venerdì, 17 Settembre 2021
Scuola

Quali lauree aiutano a trovare lavoro più facilmente?

A un anno dal conseguimento del titolo, medici e ingegneri trovano lavoro prima e guadagnano di più. Lo rivela il rapporto di Almalaurea

Quali sono le lauree che danno lavoro? A porsi questa domanda ogni anno sono migliaia di ragazze e ragazzi italiani, che dopo la maturità si trovano a dover scegliere la facoltà universitaria che meglio li prepari ad entrare nel mondo del lavoro. 

Come rivela Almalaurea, nel suo "Rapporto sulla condizione occupazionale dei laureati" sull'anno 2016, tra le lauree più richieste dal mondo del lavoro ci sono le lauree scientifiche. 

A un anno dal conseguimento della laurea magistrale, lavora infatti il 93,9 % di chi ha scelto l'area delle professioni mediche (e anche gli stipendi sono tra i più alti: circa 1.509 euro netti al mese). Chi consegue invece una laurea triennale nell'area medica guadagna meno (in media 1.239 euro) e trova lavoro meno facilmente: il 72,8 % è impiegato a un anno dalla tesi. 

Il 93,6 % dei laureati in ingegneria lavora già dopo un anno dalla laurea e in media guadagna circa 1.717 euro al mese. Bene anche i laureati triennali: gli occupati sono il 76%, con uno stipendio di 1.283 euro. Gli architetti se la passano meno bene. L'85,5% lavora a un anno dalla laurea ma ha uno stipendio molto più basso: 1.290 euro. Poco più della metà (il 61,3%) trova lavoro dopo una laurea triennale e con uno stipendio addirittura sotto i mille euro. 

L'88,4% dei laureati nell'area scientifica trova lavoro a un anno dal conseguimento del titolo e guadagna in media 1.649 euro al mese. Quelli dell'area chimico-farmaceutica che lavorano sono l'85,9%, con uno stipendio medio di 1.576 euro. 

Trovano lavoro anche i laureati nell'area economico-statistica: l'89,3% risulta occupato dopo un anno dalla laurea, con stipendi medi da 1.515 euro.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quali lauree aiutano a trovare lavoro più facilmente?

Today è in caricamento