Scuola: i banchi non ci sono e si fa lezione in giardino (finché il tempo regge)

Ogni scuola si adatta come può, e si lavora anche di fantasia: ecco come si arrangiano all'Istituto Alberghiero Buontalenti di Firenze

Le lezioni in giardino al Buontalenti di Firenze nella foto pubblicata da REPUBBLICA FIRENZE

Niente banchi? E allora si fa lezione in giardino, seduti per terra. A Firenze e provincia mancano banchi monoposto e insegnanti di sostegno: i banchi dovrebbero arrivare tra fine settembre e inizio ottobre, ma il condizionale a questo punto è d'obbligo.

Ogni scuola si adatta come può, e si lavora anche di fantasia. Al liceo Machiavelli, quasi 1.500 studenti in due plessi, hanno richiesto 500 nuovi banchi. Per ora si sono arrangiati con quelli vecchi.

"Abbiamo sfruttato i laboratori, il teatro interno, le sale dei collegi - spiega a Repubblica Firenze la vicepreside Mariateresa Basile - E nelle aule più piccole abbiamo disposti i banchi a scacchiera. Si fa di tutto per riportare gli studenti".

Lezioni in giardino all'Istituto alberghiero Buontalenti di Firenze

Al liceo Michelangelo, in una stessa classe, c’è chi ha il banco e chi solo la sedia con ribaltina. All’Istituto comprensivo Filippino Lippi di Prato dentro un laboratorio mancavano i banchi e così è stato spostato il tavolone della mensa. Tanti gli sforzi organizzativi, soprattutto di dirigen- ti e personale Ata.

All’Istituto alberghiero Buontalenti si fa lezione anche in giardino, almeno finché ci sarà bel tempo. Non ci sono i ban- chi per cinque sezioni. E così pure i corridoi sono diventati aule.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il problema più grave è quello però degli insegnanti di sostegno: proprio al Buontalenti ne servono 49 su 71. Nel frattempo però nessuno studente disabile è rimasto a casa. Come in altre scuole, intervengono in aiuto i docenti curriculari, dando precedenza ai giovani con maggiori difficoltà. Tanti ostacoli, ma la scuola italiana si è già rimboccata le maniche. Si guarda avanti.

La vera storia dei bambini che fanno lezione in ginocchio in una scuola di Genova

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La prima giornata di Garko 'libero' è con Eva Grimaldi e Imma Battaglia (VIDEO)

  • Gabriel Garko rompe il silenzio dopo il coming out: "Camminerò con le mie gambe, ma non sui tacchi"

  • Gabriele Rossi scrive a Garko dopo il coming out. L'applauso dei vip, da Grimaldi a Monte

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 26 settembre 2020

  • Chi è Tommaso Zorzi e perché è famoso: tutto sull'influencer, dall'amore alla carriera

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di martedì 22 settembre 2020: numeri e quote

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento