Domenica, 19 Settembre 2021
Scuola

“No ai compiti per le vacanze”: il parere del pediatra

All'AdnKronos Salute il pediatra Italo Farnetani ha spiegato perché è sbagliato assegnare agli studenti i tanto discussi compiti durante il periodo estivo

foto archivio

Per moltissimi alunni la scuola è appena finita o è agli sgoccioli, ma resta la spada di Damocle dei compiti per le vacanze che, come ogni periodo di lunga sosta, scatena i pareri più disparati sulla sua effettiva utilità.

Se in questi giorni lo stesso ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, Marco Bussetti, ha invitato gli insegnanti alla "moderazione" nell'assegnare temi, letture, versioni e problemi, il pediatra di Milano Italo Farnetani ribadisce tutta la sua contrarietà agli esercizi da fare durante l'estate.

No ai compiti delle vacanze: il parere del pediatra

"Bambini e adolescenti non devono fare assolutamente i compiti durante le vacanze: le scuole chiudono non per mandare in ferie gli insegnanti, ma far riposare gli alunni", dice all'AdnKronos Salute il pediatra Italo Farnetani docente alla Libera Università degli studi di Scienze umane e tecnologiche di Malta.

"Per il loro benessere è necessario permettere loro di staccarsi completamente dallo stress legato all'apprendimento”, spiega ancora l’esperto: “Studiare è utile e fondamentale, ma sempre faticoso; perciò far dimenticare la scuola per qualche tempo, riponendo libri e quaderni, è il modo più efficace per 'ricaricare le batterie', cioè risalire lo stress”.

Rispetto alla quantità di compiti, poi, l’ulteriore precisazione volta anche a rassicurare chi sostiene che una lunga lontananza dai libri possa comportare qualche dimenticanza: “E' inutile anche far fare pochi compiti: si abitua solo l'alunno a studiare svogliatamente. Nessuna paura, infine, che gli alunni dimentichino le nozioni acquisite, perché le cose apprese da piccoli sono quelle più durature".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“No ai compiti per le vacanze”: il parere del pediatra

Today è in caricamento