Lunedì, 17 Maggio 2021
Italia

La ragazza positiva che voleva fare il test di Medicina

La prova si doveva svolgere alla Fiera di Bologna. La polizia l'ha fermata e denunciata per delitto colposo contro la salute pubblica

Pur sapendo di essere positiva al coronavirus è venuta lo stesso a Bologna da Macerata, accompagnata dalla madre, per fare il test di Medicina in inglese in Fiera. Ma, scrive l'agenzia di stampa Dire, dal momento che si era registrata in un hotel della zona, il 'Michelino', i suoi dati, presenti nel database delle persone positive o sospette, sono stati segnalati alla Polizia, che intorno alle 8 di ieri mattina l'ha contattata telefonicamente ed è riuscita a raggiungerla prima che potesse entrare a fare il test, e l'ha poi denunciata per delitto colposo contro la salute pubblica.

Da Macerata a Bologna positiva al coronavirus

La giovane, 19 anni, e la madre si trovano ora in quarantena in un Covid hotel, anche perché la ragazza, che era risultata positiva a due tamponi in agosto ed era in attesa del risultato del terzo tampone, fatto il 5 settembre, è poi risultata ancora positiva.

All'arrivo degli agenti, una volta ricevuto l'alert, la ragazza e la madre hanno detto di non aver fatto soste durante il viaggio e di aver sempre indossato la mascherina, senza avere contatti stretti con nessuno. Da parte sua, infine, l'hotel ha spiegato di essere fornito di tutti i dispositivi necessari a prevenire il contagio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La ragazza positiva che voleva fare il test di Medicina

Today è in caricamento