rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Scuola

A scuola ci sono i topi: gli studenti non entrano per protesta

Succede in un liceo del quartiere Don Bosco, a Roma. "Fino a tre giorni fa non c'era neanche il sapone nei bagni"

A scuola ci sono i topi e gli studenti scioperano per protesta. Succede a Roma dove venerdì scorso i circa 400 studenti del liceo scientifico Teresa Gullace, quartiere Don Bosco, non sono entrati in classe. Una protesta silenziosa e del tutto pacifica per denunciare le pessime condizioni igieniche del plesso. 

I topi sarebbero stati avvistati più volte dagli studenti negli ultimi mesi, nel magazzino dietro il bar della scuola e nell'area del cortile. A dicembre, racconta RomaToday, è stato trovato un topo morto in bagno e più volte escrementi animali sono stati visti a terra e sulle fotocopiatrici. 

"Sono mesi che andiamo avanti così. Noi non ce l'abbiamo con la preside che ha fatto tutto quello che poteva, lo ha segnalato. Ma l'unica derattizzazione fatta ha interessato l'area esterna, noi chiediamo che venga fatta anche all'interno" lamentano gli studenti. "È servito l'allarme per il Coronavirus per far rimettere il sapone nei bagni, fino a tre giorni fa non c'era". 

E anche i genitori si accodano alle proteste. "Parliamo di una scuola d'eccellenza, ma purtroppo fatiscente" dice a RomaToday il signor Mario, nome di fantasia per questioni di privacy, papà di due ragazze che vanno a scuola al Gullace. L'uomo mostra la foto di un'aula con crepe e macchie d'umido alle pareti (in basso). "I topi la fanno da padrone, per non parlare delle continue inflitrazioni d'acqua nei locali". 

foto liceo-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A scuola ci sono i topi: gli studenti non entrano per protesta

Today è in caricamento