animali-domestici

Perché il gatto segue ovunque il proprio padrone?

Il gatto segue sempre il suo padrone: cosa c’è dietro questo comportamento? Quali sono le vere motivazioni?

Il gatto è da tutti considerato un animale autonomo, indipendente e autosufficiente, ma spesso capita di assistere a comportamenti “strani” che rivelano tutt’altro su questi felini.

Chi convive con un gatto sa bene cosa vuol dire vedere dietro di sé l’ombra del proprio pet, che segue il padrone in ogni angolo della casa.

Ma cosa c’è dietro questo comportamento? Cosa vuole comunicare il gatto? Perché segue sempre il padrone?

Sicuramente alla base c’è tanto affetto e voglia di coccole perché, nonostante siano animali abbastanza autonomi, i gatti, soprattutto se di appartamento, sono affettuosi e amano trascorrere del tempo con chi si prende cura di loro.

Dietro questo atteggiamento del gatto, però, vi sono anche altre spiegazioni.

1. Il gatto si diverte

Uno dei primi motivi che spinge il gatto a seguire ovunque il proprio padrone c’è il divertimento.

Cosa significa? I gatti di appartamento, rispetto ai randagi che hanno maggiore libertà, si annoiano più facilmente, per tale ragione spesso si divertono a seguire il proprio padrone per casa, tanto da diventare fonte di novità, gioco e stimolo.

In più, se il pet trascorre diverse ore da solo, è normale che quando c’è qualcuno in casa voglia trascorrere del tempo in compagnia.

2. Il gatto marca il suo territorio

I gatti, per natura, tendono a marcare gli spazi che considerano propri, di conseguenza lo stesso farà con l’ambiente domestico. 

Quindi, se inizia a seguire il padrone ovunque, e a strusciarsi su mobili e porte, lo fa con l’intenzione di controllare il suo territorio.

3. Il gatto ha bisogno di sicurezza

Il gatto che segue sempre il padrone è alla ricerca di sicurezza; per il pet, infatti, l’essere umano è un punto di riferimento fondamentale.

Basti pensare che tutti i cuccioli di gatto, nei primi mesi di vita, seguono sempre la loro mamma perché si sentono sicuri e per imparare a comportarsi.

I gatti di appartamento, quindi, seguono il padrone perché per loro rappresenta un porto sicuro, perché è colui che si prende cura di loro, che li nutre, che pulisce la lettiera e dona loro coccole e affetto.

4. Il gatto è un felino e ama la caccia

Come tutti i felini, anche il gatto ama andare a caccia. Si tratta di un istinto assolutamente naturale che appartiene e caratterizza tutti i predatori.

Quindi, il gatto segue il proprio padrone per soddisfare la sua indole di cacciatore, facendo addirittura veri e propri agguati.

5. Il gatto cerca di comunicare un suo bisogno

A volte può capitare che il gatto segua il padrone, miagolando con insistenza, magari conducendolo al lugo in cui è conservato il proprio cibo, per comunicare l'esigenza di nutrirsi; in altri casi, intende comunicare che ha bisogno di aiuto, oppure perché sta male fisicamente.

Può sembrare un comportamento strano, in quanto spesso capita il contrario, ossia il felino si allontana dai propri cari divenendo ostile e silenzioso proprio nel momento del bisogno.

6. I gatti sono animali socievoli

Contrariamente a ciò che si pensa, i gatti sono animali socievoli. Infatti, soprattutto i pet abituati a vivere in casa, amano stare a contatto con i propri cari, ricevere coccole e amore.

Quindi, uno dei motivi che spinge il gatto a seguire costantemente il suo padrone è proprio la voglia continua di affetto e carezze.

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Igiene del gatto: come aiutarlo nella pulizia quotidiana

  • Asili per cani: il nostro pet al sicuro quando siamo a lavoro

  • Come le stagioni influenzano il sonno di cani e gatti

  • Alimentazione e sport, come aiutare un cane in sovrappeso

  • Gita con il gatto: come organizzarne una in sicurezza

  • Cosa portare con sé durante una gita con il pet: ecco un kit a prova di gatto

Torna su
Today è in caricamento