Back to school: cosa accade fuori dall'Italia

Settembre è tempo di tornare tra i banchi di scuola, ma cosa accade nel resto del mondo?

In Italia il ritorno tra i banchi scolastici sarà caratterizzato da maggiore attenzione da parte di tutti, sia studenti sia personale scolastico; l’obiettivo è contrastare e limitare quanto più possibile la diffusione del Coronavirus.

Ma nel resto del mondo come ci si sta preparando per il tanto atteso back to school? Fuori dal Bel Paese qual è la situazione? Quali le norme anti-Covid adottate dalle scuole europee e non?

Scopriamolo insieme.

Come si torna a scuola nel resto del mondo

Nelle scuole italiane si è optato per i mono banchi e gli ingressi scaglionati, l’obbligo di indossare la mascherina negli spazi comuni e di misurarsi la temperatura ogni mattina, ma cosa accadrà nelle scuole del resto del mondo?

In America, ad esempio, si è diffusa la notizia che molti professori abbiano fatto testamento; in più, nell’Università dell’Alabama sono stati registrati già più di 500 casi di studenti affetti da Covid-19.

Se negli Stati Uniti la situazione è abbastanza allarmante perché l’ondata di contagi pare sia inarrestabile, nel resto d’Europa lo scenario è allo stesso modo preoccupante.

Si teme, infatti, l’esplosione di nuovi focolai, per cui si stanno pensando quali le misure anti-Covid più idonee per un ritorno tra i banchi il più sicuro possibile.

Rientro a scuola in Scozia e nel Regno Unito

Non lontano dall’Italia, anche la Scozia e il Regno Unito si preparano al back to school.

In Scozia, ad esempio, vi è l’obbligo di utilizzare la mascherina in tutti gli spazi comuni, come corridoi, palestre e scuolabus, sia per gli alunni sia per il personale scolastico.

In classe non si adopereranno i banchi singoli, ma il distanziamento verrà garantito dall’ingresso su turni e dalla divisione delle classi.

Back to school in Germania

In tutta la Germania le scuole hanno riaperto già da tempo i cancelli; alcune però sono state costrette a chiudere i battenti perché il rischio di nuovi focolai era davvero altissimo.

Angela Merkel assicura che la situazione è sotto controllo, e che ad oggi vi sono circa 300 insegnanti e 5000 studenti in quarantena.

Per quanto riguarda le norme anti-Covid qui vige la didattica a distanza, da alternare obbligatoriamente alla presenza in aula.

Rientro a scuola in Spagna e Francia

Tra i paesi europei più colpiti troviamo la Francia e la Spagna; qui il ritorno a scuola sarà caratterizzato da:

  • divisione delle classi più numerose
  • assunzione di nuovi docenti
  • test sierologici per tutti

In Francia, inoltre, il governo ha stabilito che le mascherine verranno garantite solo in caso di necessità, ossia se gli studenti la dimenticano a casa.


 

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Inchiostro a domicilio: benvenuti nel mondo della Scuola 2.0

  • Gli 8 alimenti che migliorano la concentrazione e la memoria

  • Tecnica del pomodoro: cos’è e come funziona

  • Back to school: come pulire lo zaino di scuola in modo semplice e veloce

  • Come fare amicizia alle scuole superiori: tips utili per diventare popolari

  • Come scegliere la scuola superiore: consigli e suggerimenti utili

Torna su
Today è in caricamento