Back to school: come pulire lo zaino di scuola in modo semplice e veloce

Tutti gli step per lavare lo zaino di scuola senza rovinarlo. Ecco come procedere

Lo zaino è uno degli accessori più importanti per gli studenti. 

E’ la prima cosa che si compra prima di iniziare il nuovo anno scolastico, va scelta in modo accurato e, soprattutto, seguendo le mode del momento.

Lo zaino deve essere comodo, funzionale e resistente, perché deve riuscire a contenere tutto il necessario per affrontare al meglio la giornata a scuola; non solo l’astuccio, il diario e i quaderni, ma anche libri e dizionari per chi è alle superiori.

Quindi, è l’accessorio più usato e sfruttato e, di conseguenza, anche quello che si sporca più facilmente, ecco perché è importante lavarlo periodicamente. 

Ma come farlo senza rovinarlo? Come si fa a pulire lo zaino in modo semplice e veloce? Scopriamolo insieme.

Pulire lo zaino: ecco tutti gli step necessari

Prima di lavare lo zaino è importante svuotarlo completamente, controllando non solo l’interno ma anche tutte le tasche.

L’importante è non lasciare nulla al suo interno, che potrebbe rovinarsi a contatto con l’acqua.

Una volta svuotato, è opportuno spazzolarlo e capovolgerlo in modo da far uscire eventuali residui di sporco, polvere e cibo. 

Siamo giunti al momento del lavaggio, ma prima è consigliabile controllare l’etichetta con i suggerimenti e gli accorgimenti circa la temperatura e le modalità di lavaggio.

Nel caso in cui non ci fosse l’etichetta con le istruzioni, è bene ricordare di lavare lo zaino a basse temperature per esser certi di non rovinare la tela.

Come lavare lo zaino di scuola

Adesso è giunto il momento del lavaggio.

Per prima cosa se ci sono macchie ostinate è bene pretrattarle, evitando di usare la candeggina, con un semplice sgrassatore da lasciare agire per qualche minuto.

Dopo di che si può mettere lo zaino in lavatrice, da solo e azionando un lavaggio a freddo, con un detersivo neutro e con centrifuga delicata, soprattutto se vi sono applicazioni in rilievo.

Per l’asciugatura è opportuno stenderlo al rovescio, con le cerniere aperte e stando attenti che non riceva la luce diretta del sole, che potrebbe sbiadire i colori.

Infine, prima di riutilizzarlo e inserirci il materiale scolastico bisogna assicurarsi che sia completamente asciutto, in modo da evitare la formazione di muffe e cattivi odori.

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Inchiostro a domicilio: benvenuti nel mondo della Scuola 2.0

  • Tecnica del pomodoro: cos’è e come funziona

  • Come fare amicizia alle scuole superiori: tips utili per diventare popolari

  • Zaino trolley: cos’è e quali sono i pregi e i difetti

  • Quanto deve pesare lo zaino per la scuola

  • 8 film sulla scuola: i più belli da vedere

Torna su
Today è in caricamento