Tecnica del pomodoro: cos’è e come funziona

La tecnica del pomodoro è un metodo di studio facile, che si basa sulla gestione e suddivisione del tempo

La tecnica del pomodoro è uno strumento efficace per gestire al meglio il tempo a disposizione.

Si tratta di un’interessante metodologia, utile soprattutto per imparare a studiare bene, poiché suddivide le ore a disposizione in piccole sessioni lavorative, interrotte da piccole pause.

L’obiettivo? Mantenere alta l’attenzione e la concentrazione, evitando distrazioni ed errori durante le ore di lavoro o studio.

Tecnica del pomodoro: da dove deriva il nome 

Il nome di tecnica del pomodoro deriva dai classici timer da cucina a forma di pomodoro, appunto, che vengono utilizzati come strumenti per cronometrare il tempo e le pause tra una sessione e l’altra.

L’inventore fu Francesco Cirillo, uno sviluppatore di software, che negli anni Ottanta per sopperire alla scarsa produttività mise in pratica questo metodo, in grado di mantenere alta l’attenzione ed evitare distrazioni.

Come funziona la tecnica del pomodoro

Utile sia per studiare sia per lavorare, la tecnica del pomodoro serve per mantenere alta la concentrazione.

Come funziona?

In base all’attività da svolgere, imposta il timer a 25 minuti e quando squilla, fai una piccola pausa di non più di 5 minuti; dopo di ciò, ricomincia a studiare per altri 25 minuti, ripeti il tutto per almeno quattro volte, e dopo goditi 30 minuti di pausa.

Questa tecnica si è dimostrata molto efficace e infallibile, perché consente di rispettare le scadenze, diminuire l’ansia e lo stress dovuti al carico di lavoro, e imparare a gestire meglio il tempo a disposizione.

Tecnica del pomodoro e studio

Sono molti gli studenti che hanno provato ad applicare la tecnica del pomodoro e i risultati sono stati davvero sorprendenti, come:

  • migliore gestione del tempo
  • studiare meglio e in poco tempo
  • meno distrazioni
  • più produttività e maggiore attenzione 
  • maggiore motivazione
  • più forza di volontà e impegno durante lo studio

Prima di iniziare a utilizzare questo metodo di studio, è bene fare una valutazione del carico di lavoro della giornata, in modo da suddividere perfettamente il tempo a disposizione in vari blocchi da 25 minuti l’uno. 

Una tecnica di studio semplicissima e veloce, può essere usata da tutti gli studenti, ma che per portare al successo richiede tanta disciplina e flessibilità.
 

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Inchiostro a domicilio: benvenuti nel mondo della Scuola 2.0

  • Come fare amicizia alle scuole superiori: tips utili per diventare popolari

  • Zaino trolley: cos’è e quali sono i pregi e i difetti

  • Quanto deve pesare lo zaino per la scuola

  • 8 film sulla scuola: i più belli da vedere

  • Le regole da rispettare a scuola

Torna su
Today è in caricamento