Lunedì, 21 Giugno 2021
Black Friday

La parata di Macy’s del 1924: l’antesignano del Black Friday

Il black friday che oggi impazza in tutto il mondo, ha un antenato insospettabile. La parata di un centro commerciale newyorkese nei ruggenti anni ’20 viene considerata la prima corsa agli sconti in pieno stile “venerdì nero”

Oggi è praticamente impossibile non sapere cos’è il Black Friday. Tutti associano questo evento al trionfo dello shopping. Il giorno successivo al Ringraziamento è possibile acquistare prodotti di ogni tipo a prezzi super scontati.

Vi siete mai chiesti se c’è stato un evento a cui si è ispirato? Anche se l’inizio ufficiale si fa risalire agli anni ’60, quando i commerciati avevano deciso di lanciare una serie di offerte per incentivare le vendite, e il vero boom si è avuto vent’anni dopo, l’antesignano affonda le sue radici in un episodio che risale a molto tempo prima.

Macy's il simbolo commerciale della New York degli anni '20

Bisogna tornare indietro fino al 1924, nessuno sospetta che cinque anni dopo ci sarà il crollo della borsa e l’economia americana va a gonfie vele. I ruggenti anni ’20 erano in pieno svolgimento e la gente affollava i grandi magazzini.

Uno dei più gettonati era Mecy’s che stava diventando il simbolo di New York. La storica sede a Herald Square a Manhattan pian piano si stava sviluppando acquisendo sempre nuovi marchi, tanto che nel 1924 era arrivata a coprire un intero isolato che si estendeva da Broadway alla Seventh Avenue lungo la 34th Street.

Per festeggiare l'apertura di quello che era considerato il più grande magazzino del mondo, con il suo milione di metri quadrati, Macy's aveva deciso di organizzare una parata a New York la mattina del Ringraziamento.

Nonostante la concomitanza con il Thanksgiving, i proprietari del centro commerciale non avevano intenzione di celebrare in senso stretto la festa, ma speravano di conquistare nuovi clienti in vista dello shopping natalizio.

Anche se sembrava una proposta innovativa, l'idea di una parata sponsorizzata da un negozio risaliva al Gimbel Brothers Department Store di Filadelfia, che quattro anni prima aveva dato vita una processione del Ringraziamento con solo 50 persone, 15 auto e un pompiere vestito da Babbo Natale, sempre per inaugurare la stagione dello shopping natalizio.

La novità della parata di Macy's

La parata del centro commerciale sponsorizzata su giornali e volantini, prometteva un evento del tutto eccezionale e diverso da quello a cui erano abituati. Ogni anno, infatti, i protagonisti della marcia che si svolgeva tra le strade della città erano i bambini che chiedevano porta a porta penny, mele e pezzi di caramelle.

La "Macy's Christmas Parade” come era stata ribattezzata, fu una maratona di allegria.

Per abbinarsi al tema della vetrina natalizia di Macy's, i carri allegorici avevano alcune scene di "Mamma Oca" o Cappuccetto rosso. I dipendenti del grande magazzino, invece, si erano travestiti da clown, cowboy e cavalieri armati di spada. Per rendere tutto ancora più spettacolare, avevano chiesto in prestito alcuni animali dallo zoo di Central Park tra cui orsi, elefanti, cammelli e scimmie. A concludere la parata c'era Babbo Natale seduto sulla sua slitta trainata da renne in cima a una montagna di ghiaccio. 

A mezzogiorno, la parata accompagnata dal sottofondo di una banda che suonava la musica della festa, era arrivata davanti al negozio di Herald Square di Macy's, dove la folla festante si era radunata per applaudire Babbo Natale mentre scendeva dalla sua slitta.

Una volta in strada il simpatico vecchietto dalla barba binca, con il suono della tromba aveva dato il segnale per far svelare la vetrina natalizia. Non appena le tende erano cadute, i bambini non persero l'occasione di ammirare i personaggi in miniatura di Mamma Oca e altri giocattoli.

Nonostante i giornali non avessero dato molto seguito all'evento, in realtà era stato un vero e proprio successo tanto che il proprietario dei magazzini decise di ripeterla anche l'anno successivo fino ad arrivare ai giorni nostri.

Anche se attualmente il percorso si è ridotto a due miglia e mezzo (poco più di 3 kilometri) rispetto alle 6 miglia iniziali, e gli animali sono stati sostituiti da palloncini gonfiabili, quella che oggi è stata ribattezzata "Macy's Thanksgiving Day Parade", rimane ancora uno spettacolo.

Il personaggio principale come sempre è Babbo Natale e il suo arrivo in Herald Square annuncia l'apertura del periodo natalizio a New York in pieno stile Black Friday.

? ?

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La parata di Macy’s del 1924: l’antesignano del Black Friday

Today è in caricamento