Domenica, 28 Febbraio 2021

Digital Innovation Days: il racconto di due giorni dedicati alla trasformazione digitale

L'accelerata dell'innovazione nell'era del Covid tocca molti ambiti diversi. Tutti gli interventi ai Digital Innovation Days

Sara Soldano Fotografa - @digitalinnovationdaysitaly

Innovazione, ambiente, lavoro: i Digital Innovation Days si sono appena conclusi e hanno raccontato, attraverso esperti del settore e opinion leader di fama nazionale ed internazionale, un mondo in continua evoluzione, ancora di più quest'anno, con la diffusione della pandemia da Cpovid-19.

Sì, perchè quello in cui ci troviamo a vivere è un mondo sempre più connesso e complesso, dove la trasformazione digitale riveste un ruolo centrale, e il saper comunicare è importante quanto il saper fare.

Barbara Gasperini, giornalista e content creator, Simone Guzzardi, Partner & Managing Director di L45 - società specializzata nelle relazioni istituzionali - e Pietro Polidori, rinomato presentatore di eventi, hanno moderato una due giorni ricca di incontri con founder, consulenti, liberi pensatori e ricercatori, per indagare che cosa succederà - e che cosa sta succedendo - in una realtà che cambia ogni giorno.

Gli interventi di giovedì 29 ottobre nella Sala Plenaria

La giornata di giovedì 29 ottobre è stata aperta da Oscar di Montigny, Chief Innovation, Sustainability & Value Strategy Office di Banca Mediolanum, che ha posto l'accento sul concetto di Innovability: in un mondo sempre più complesso, come sosteneva Gandhi, non conta tanto la velocità, ma l'orientamento. Ecco che allora anche il concetto di sostenbilità, secondo di Montigny, è e deve essere molto ampio, includendo l'ambiente ma trascendendolo. In questo senso, la nostra è l'epoca della responsabilità: i fatti degli ultimi giorni ci hanno fatto comprendere come non si possa ancora ripartire, ma si debba, al contrario, convivere con una nuova normalità. Se il lockdown pone delle domande - continua di Montigny - è il digitale a poter dare delle risposte.

A fargli da eco Nicola Neri, CEO di Ipsos, che ha mostrato come in un momento storico instabile e a tratti fosco vi sia anche un dato positivo: in una ricerca di fine agosto 6 persone su 10 dichiaravano di essere molto felici, con un numero in crescita rispetto rispetto a giugno 2019. Sì, perchè in piena emergenza sanitaria cambiano le priorità, anche dei fattori che guidano la felicità: la salute, il lavoro, il controllo della propria vita. Ecco che allora il vissuto di questo 2020 così atipico, conclude Neri, ha come contraltare la valorizzazione di aspetti che prima davamo per scontati.

Dalla felicità al mercato del lavoro, con l'intervento di Manlio Ciralli, Branding & innovation Officer di Adecco Group Italia, fino agli effetti del lockdown con Andrea Santagata, Chief Innovation Officer del Gruppo Mondadori. Adrien Boyer, Country Manager di Pinterest France, ha mostrato invece come l’app, che ogni mese viene usata da circa 400 milioni di persone in tutto il mondo, rappresenti un’opportunità per brand e creator italiani per raggiungere il proprio target in fase di ricerca di idee sui prossimi acquisti.

E poi ancora: il futuro dell'e-commerce durante il lockdown, con il pitch di Giorgio Sacconi e Amedeo Bellodi, rispettivamente Ceo e Data Scientist di H-FARM, fino a Nicolò Scala, Marketing Manager di Durex Italia &Grecia, che ha mostrato come Durex, durante il lockdown, non si sia snaturata, ma abbia sempre trasmesso idea di sicurezza e protezione, giocando con l'ironia ma senza perdere la sua identità specifica. Il brand ha infatti rinforzato la comunicazione sui social media, mostrando la vicinanza alla fanbase e, non da ultimo, veicolando messaggi di carattere sociale come la lotta alla trasmissione delle infezioni sessualmente trasmissibili.

Dalle campagne di carattere sociale al futuro della formazione, con una tavola rotonda con Federico Frattini, Professore del Politecnico di Milano, Sara Nanetti, Ph.D dell'Università Cattolica e Stefano Paladino, CEO di Mushub, per poi continuare con Paolo Sangalli, Digital & Communication Expert, che ha raccontato come la Digital Transformation non si sia fermata, ma abbia dovuto accelerare il suo corso a seguito della pandemia. E poi, la necessità dei brand di avere un atteggiamento distintivo on-line con Bruno Bertelli, Global Chief Creative Officer di Publicis Worldwide, la centralità del delivery durante il lockdown con Niccolò Francalanci, Head of Marketing & Growth di Glovo Italia e il futuro del social commerce nelle parole di Giulia Chiari, Regional Manager Social Commerce & Innovation, AliExpress di Alibaba Group.

Un vero e proprio viaggio corale che ha visto, nell'ultima parte della giornata, alcuni pitch dedicati all'Intelligenza Artificiale, alla gestione di una comunicazione di crisi alla svolta digital di BF Media durante il lockdown con Federico Morgantini, Digital Operations Manager di BFC Media a Forbes Italia.

La giornata si è conclusa con l'intervento di Alessandro Pastore, Chief Strategy & Content Officer di Mindshare, sui trend emergenti legati al content e con i saluti di Giulio Nicoletti, Owner Digital Innovation Days & Founder di 24 Pr & Events.

Gli interventi di venerdì 30 ottobre nella Sala Plenaria

Il viaggio dei Digital Innovation Days è proseguito venerdì 30 ottobre con numerosi interventi volti a delineare il futuro dell'innovazione, soprattutto nell'era del Covid, come ha mostrato Francesco Iervolino, Partner di Deloitte Officine Innovazione, a cui è seguito Tommaso Ausilio, Fashion E-Commerce Manager di FiloBlu, che ha incentrato il suo intervento sul futuro della moda dopo la pandemia.

Massio Bullo, Head of Marketing and Digital Transformation Division di Samsung Eletronics Italia, ha posto il focus sulla necessità di una reale omicanalità, mentre la tecnologia come strumento per far ripartire l’economia del Paese è stato il tema centrale della tavola rotonda tra Federico Ferrazza, Direttore di Wired, Manuele Monti, CEO di Techbricks e Matteo Pertosa, CEO di Sitael e Gialuca Salviotti, PhD, Associate Professor of Practice Information Systems and Digital Transformation di SDA Bocconi School of Management.

Com'è cambiata la formazione in un'era in cui il digital è diventato il vero protagonista? A questa domanda ha provato a rispondere Luca La Mesa, Presidente di Procter&Gamble Alumni Italia, mentre Valentina Bella, Digital Business Unit Director di Virgin Active, ha mostrato le nuove strategie del brand durante il lockdown per fidelizzare il cliente. Il futuro delle assicurazioni è invece stato al centro dell'intervento di Marco Buccigrossi, Direct Business Director di Verti Assicurazioni, mentre Luca Mastella, Founder & CEO di Learnn, ha posto l'attenzione sul ruolo sempre più crescente dei valori trasmessi da un brand.

Mariano Diotto, Brand strategist, Neurobranding expert e Docente di IUSVE ha evidenziato il ruolo degli archetipi per creare una strategia di marketing vincente, mentre l'innovazione in Olivetti è stato il fulcro dell'intervento di Gaetano di Tondo, VP, Institutional & External Relations Director di Olivetti S.p.A. La rivoluzione del gaming è stata invece affrontata da Alessio Crisantemi, President & Founder di Gn Media, mentre l'importanza delle campagne Facebook è stata valorizzata da Francesco Agostinis, Co-Founder & Facebook Ads Expert di Loop Agency.

E poi, ancora: come rilanciare l'economia del Sud nell'intervento di Elena Militello, Founder di South Working - Lavorare dal Sud, il ruolo del digital nel marketing turistico con Ruben Santopietro, Founder di Marketing Italia e le Case History di alcuni brand per affrontare la crisi, nel pitch di Irene Bosi, Head of Marketing & Business Development di YogaAcademy.

Infine, il futuro delle PR con Simone Guzzardi e le trasformazioni del mondo del design in una tavola rotonda con Gabriele Cavallaro, Co-founder di Blank, Sara Peluso e Martina Caiazzo, Co-Founder di Monomio, Diego Rapuzzi e Dylan Campardo,  entrambi Designer, CEO & Co-founder di 3DD Factory.

Decine gli interventi in un evento davvero corale, in cui le trasformazioni digitali sono state analizzate e raccontate da relatori provenienti da tanti settori diversi, ma accumunati da un unico, grande, obiettivo: tracciare una strada possibile su un futuro incerto, tutto da scoprire.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Digital Innovation Days: il racconto di due giorni dedicati alla trasformazione digitale

Today è in caricamento