rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
Powered By COMMED I A
Digital Transformation

Realtà aumentata e campagne ADS: benvenuti nella nuova frontiera dell’advertising

Oggi come oggi la realtà aumentata è diventata uno strumento utilissimo per creare le campagne ads e migliorarne nettamente i risultati

La tecnologia va avanti, giorno dopo giorno, offrendoci sempre più soluzioni da sfruttare a nostro favore. Tra le novità degli ultimi anni troviamo la realtà aumentata. È arrivata molto tempo dopo quella virtuale e pian piano si sta facendo sempre più apprezzare. Attualmente può essere utilizzata in diversi ambiti come ad esempio nel campo del marketing e, più in particolare, nel mondo della pubblicità online. Oggi come oggi, infatti, l’augmented reality è diventata uno strumento utilissimo per creare le campagne ads e migliorarne i risultati.

L’Augmented Reality Advertising

Come ben sappiamo, la realtà aumentata o augmented reality (AR) si presenta come una risorsa basata sull’uso di determinate tecnologie hardware e software e dell’intelligenza artificiale. Tutti questi elementi permettono di proporre una diversa visione della vita reale: la potenziano inserendo al suo interno dei contenuti digitali. Per vivere l’esperienza immersiva dell’AR si possono usare differenti tipologie di dispositivi come smart glasses, head-up, smartphone e tablet. Ma come può la realtà aumentata essere usata per le campagne ADS?

È importante dire che le potenzialità di questa risorsa hanno portato moltissimi marketer a scegliere di usarla per le proprie attività di marketing. Ad esempio, grazie all’AR si possono creare applicazioni che consentono all’utente di guardarsi nello schermo dello smartphone mentre indossa un capo d’abbigliamento ancor prima di acquistarlo. Le aziende hanno ideato anche app per inserire virtualmente i mobili in un ambiente domestico e per provare il make-up.

Queste sono solo alcune delle soluzioni utilizzate e il successo ottenuto grazie ad esse è decisamente considerevole. Pertanto, usando l’augmented reality si possono realizzare campagne di marketing vincenti: essendo interattive, immersive e coinvolgenti funzionano molto meglio della pubblicità tradizionale. 

Campagne ADS con AR: un potenziale da non sottovalutare

Attualmente l’AR marketing si presenta come un insieme di funzionali strategie e di strumenti che possono essere integrati in ogni sito web. Si possono integrare anche in applicazioni e in banner per campagne display o per la pubblicità sui social network.

Facebook è uno dei primi social che ha puntato molto sulla realtà aumentata e che consente di realizzare AR ads. L’utente visualizza gli annunci nella home del social e, attivando la fotocamera del proprio dispositivo mobile o pc, può aggiungere alla propria immagine o all’ambiente che lo circonda determinati contenuti digitali che possono essere immagini di specifici prodotti.

Per fare qualche esempio, ci sono aziende che per promuovere i propri occhiali da sole hanno usato la realtà aumentata. Provandoli con un “selfie”, l’utente sa già come gli staranno ed è pronto o quasi pronto per cliccare e procedere all’acquisto. Alcune aziende hanno ottenuto un aumento delle vendite di circa il 28% proprio grazie all’augmented reality advertising.

Perché scegliere la pubblicità con la realtà aumentata?

Sicuramente l’incremento della percentuale di vendite, che chiaramente può variare a seconda del target e del prodotto, è già un ottimo vantaggio. Tuttavia, il potenziale delle campagne ads con l’AR è ancora più elevato. In primo luogo, possiamo dire che può aiutare ogni realtà ad aumentare il proprio engagement. Permette altresì di avvalersi di numerose possibilità di personalizzazione delle campagne e di customizzarle considerando le caratteristiche della propria buyer personas. In pratica, grazie all’AR si possono potenziare le proprie strategie di marketing, nonché attirare un maggior numero di potenziali clienti in modo più semplice rispetto ai metodi tradizionali.

Ai consumatori piace sperimentare un prodotto prima di acquistarlo. Considerando l’aumento sempre più sostanzioso di persone che acquistano online, usare la realtà aumentata è ciò che permette all’utente di fare questa sperimentazione anche se non si trova fisicamente davanti all’oggetto. L’esperienza di provare un prodotto, anche se virtualmente, è ciò che permette al consumatore di provare quelle emozioni e sensazioni positive che portano all’acquisto.

Gli altri vantaggi da considerare

Oltre all’incremento del customer engagement, grazie all’esperienza immersiva e diretta, l’augmented reality advertising consente anche di fidelizzare più facilmente un cliente. Questo è dovuto sempre alle emozioni e sensazioni positive che una persona può sentire quando “prova” un prodotto di cui è soddisfatta e che vorrebbe acquistare al più presto. Una campagna ads con la realtà aumentata consente di catturare l’attenzione dei consumatori e permette al brand di avvicinarsi e di farsi conoscere in modo più esaustivo.

Google mobile first index: rimanere in cima alla SERP è un lavoro da professionisti

In generale tutto quello che abbiamo visto si può riassumere in poche parole: miglioramento della customer experience. L’esperienza è una delle cose più importanti quando si tratta di vendita e, grazie alle campagne ads con l’AR, le aziende possono avvalorare quell’esperienza, rendendo il cliente propenso all’acquisto e alla fidelizzazione.

Le statistiche sull’augmented reality advertising

Oramai quasi ogni persona è pronta ad abbracciare questa nuova tecnologia. Non a caso recenti statistiche hanno riscontrato che il 70% delle esperienze di acquisto degli utenti è altamente soddisfacente proprio grazie alla realtà aumentata. Secondo Shopify il tasso di conversione delle campagne avviate sulla propria piattaforma è aumentato del 94% proprio grazie agli annunci avvalorati da contenuti AR oppure 3D.

Pertanto possiamo dire che anche i numeri confermano le potenzialità dell’augmented reality advertising. Queste potenzialità possono influenzare positivamente i risultati delle aziende che uniscono l’AR alle attività di marketing. Grazie ad un’esperienza più immersiva si aumenta il coinvolgimento degli utenti, conseguentemente si eleva il numero di clienti qualificati e fidelizzati e successivamente anche il numero di vendite.

Campagne ads e realtà aumentata: alcune conclusioni

Come abbiamo potuto notare, il connubio tra la realtà aumentata e il marketing è davvero vincente, soprattutto quando si tratta di campagne ads. Rende l’esperienza di acquisto più piacevole e permette alle realtà aziendali di crescere e promuovere i loro prodotti grazie a pubblicità immersive e coinvolgenti.

Non tutti gli imprenditori hanno cominciato ad usare l’AR, ma quelli che l’hanno fatto sanno già che questa tecnologia conquista i consumatori e migliora nettamente la loro esperienza di acquisto. Una pubblicità in cui il consumatore è attivo e può interagire è una pubblicità che permette di raggiungere tanti interessanti risultati e che può favorire la crescita di ogni azienda.

L’augmented reality advertising convince e funziona, e si sta già dimostrando la scelta vincente per molte imprese. Considerando che il mondo abbraccerà sempre più queste tecnologie, è sicuramente una buona idea sfruttare la realtà aumentata in ogni settore e attraversare con successo questa nuova frontiera dell’advertising.

Strategie digitali vincenti: COMMED I A al servizio delle imprese

COMMED I A è una web agency affermata, attiva su tutto il territorio nazionale, che si occupa di progettare strategie digitali vincenti per le aziende e di accompagnarle nel processo di digitalizzazione. Una realtà, quindi, sempre pronta ad affrontare le nuove sfide tecnologiche e ad accogliere le loro possibili applicazioni nel settore del digital marketing.

Ecco ciò che serve alle aziende nel 2022 alle prese con una tecnologia in continua evoluzione e con consumatori sempre più consapevoli delle proprie scelte e modalità d’acquisto: un modo di pensare rivoluzionario e di successo che sappia utilizzare tutti gli strumenti che il progresso digitale mette a disposizione, dai più classici, ai più innovativi e sperimentali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Today è in caricamento