rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
publisher partner

Ecco gli incentivi per sostituire la vecchia caldaia con una a condensazione e climatizzatori con nuova tecnologia ad alta efficienza

Un'eccellente occasione per consumare meno energia e risparmiare, il tutto riducendo le emissioni inquinanti e aiutando l’ambiente

L’incentivo riguardante l’ecobonus caldaia e climatizzatore è stato prorogato a tutto 2022, con gli stessi parametri: per accedervi, quindi, non c’è nessun limite legato all’ISEE, è solo importante effettuare il pagamento in maniera tracciabile.
Più nello specifico, tale bonus è un’agevolazione fiscale che consente di ottenere una detrazione del 65% per interventi riguardanti l’efficientamento energetico; tra questi, si annoverano, anche, la sostituzione della propria vecchia caldaia tradizionale con una a condensazione e la sostituzione di climatizzatori obsoleti con nuovi ad alta efficienza.

Le spese comprese nel bonus sono:
- Lo smontaggio e la dismissione dell’impianto esistente
- La fornitura e la posa in opera della caldaia a condensazione o del climatizzatore, nonché tutti i lavori necessari per sostituire l’impianto esistente
- L’adeguamento e la regolazione della rete di distribuzione, dei dispositivi di controllo e dei sistemi di emissione
- Le prestazioni professionali (necessarie, ad esempio, per la produzione di documentazione tecnica)

L’importo della detrazione verrà suddiviso in dieci parti, di identico importo, che potranno essere scaricate sulla dichiarazione dei redditi, lungo un arco temporale di 10 anni.

Vantaggi per l’ambiente e per il portafoglio

Sicuramente, una caldaia a condensazione e un climatizzatore di nuova generazione hanno un costo importante per il cliente finale, ed è proprio per supportare i cittadini che è stato stanziato il bonus di cui sopra.
È importante, però, considerare i notevoli vantaggi derivanti dall’installare una caldaia a condensazione o un climatizzatore in pompa di calore converter.
In entrambi i casi, grazie alla riduzione delle emissioni e alla maggiore efficienza energetica, si ottiene un minore impatto ambientale, aspetto di cui, ormai, non si può negare la rilevanza.
Da non trascurare, poi, il fatto che, l’inferiore consumo energetico si manifesti con un alleggerimento delle spese in bolletta, particolarmente onerose in questo periodo.

Le caldaie a condensazione, infatti, raggiungono quasi il 110% di rendimento, con un notevole risparmio di combustibile, il cui costo va ripartito su tutto il ciclo di vita della caldaia stessa (che si attesta, solitamente, intorno ai 15 anni).
Stesso discorso per i climatizzatori in pompa di calore inverter che, grazie alla capacità di variazione della frequenza di corrente che alimenta il compressore, offrono efficienza unita ad un netto risparmio energetico; basti pensare che il consumo del climatizzatore, pur raggiungendo la temperatura di -15°C, è talmente basso da risultare inferiore, rispetto al gas, del 40%.
Fare questa scelta ora è particolarmente utile, dato l’avvicinarsi della stagione estiva.

Per tutti i motivi sopraelencati, questo è un ottimo momento per sostituire caldaie e climatizzatori obsoleti, facendo del bene sia all’ambiente che alle proprie tasche.
Una volta presa la decisione, non resta che rivolgersi ad un’impresa seria e professionale, in grado di offrire la giusta assistenza.

Sconto in fattura per un risparmio immediato

Climanet è un’azienda leader nel settore, con lunga e comprovata esperienza nella fornitura e posa in opera di caldaie e climatizzatori delle migliori marche.
Da 28 anni, infatti, l’azienda si impegna per offrire, ad ogni cliente, avanguardia, ricerca, professionalità, competenza e qualità.
Climanet dedica particolare attenzione alle nuove tecnologie e all’ambiente, per questo motivo uno staff di Energy Manager pianifica, progetta e propone impianti ad alta efficienza energetica tarati su ogni tipologia di edificio.

L'attenzione, però, rimane focalizzata sulla persona e sulle sue esigenze.
Ecco perché, per andare incontro ai propri clienti, l’azienda ha deciso di offrire lo Sconto in fattura del 65%, consentendo all’utente un risparmio immediato.
L’azienda, infatti, acquisisce il credito di imposta dal cliente, sfruttando così la cessione del credito; in questo modo, è possibile scontare, direttamente, la percentuale prevista dall’ordinativo per l’acquisto e l’installazione di apparecchiature all’avanguardia.

Quattro showroom per scoprire offerte imperdibili

Climanet dispone di un’ampia selezione di caldaie a condensazione e climatizzatori che, grazie allo sconto in fattura, raggiungono prezzi davvero concorrenziali.

Un esempio è la caldaia a condensazione Ariston Cares 24 kw.
Compresa di IVA, installazione filtro a sali, defangatore magnetico con lavaggio, cronotermostato intelligente in wi-fi, classe kit 5 fumi, allacci, oneri e pratica ENEA, grazie allo sconto del 65% dovuto all’ecobonus, viene offerta all’eccezionale prezzo di € 882 rateizzabili. Inoltre, il primo anno di manutenzione è gratuito.

Oppure, parlando di climatizzatori, ottima l’offerta del Daikin Sensira FTXF25A/RXF25A, 9000 BTU/h, Classe A++/A+, Inverter r32; compreso di IVA ed ecobonus, grazie allo sconto in fattura del 65%, è acquistabile all’eccezionale prezzo di € 567 rateizzabili.

Per scoprire tutte le offerte disponibili, è possibile recarsi presso uno dei 4 showroom di cui Climanet dispone, situati ai seguenti indirizzi:
- Piazza Carnaro, 28 – 00141 Roma (Zona Montesacro)
- Viale Marconi, 312 – 00146 Roma
- Via Pietro Orseolo 12 – 20144 Milano
- Via San Tommaso, 24 – 10122 Torino
Qui, personale cordiale e preparato sarà in grado di aiutare i clienti a trovare la soluzione più adatta alle proprie esigenze.
Inoltre, per maggiori informazioni, è possibile inviare una richiesta tramite il sito di Climanet, chiamare il numero verde 800.81.40.46 o inviare una mail all’indirizzo info@climanetonline.com.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Today è in caricamento