rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Fieracavalli

Cavallo e arte: un binomio vincente

La figura del cavallo dal punto di vista di artisti internazionali

Il cavallo è un animale che esercita un grande fascino, non solo su coloro che lo conoscono a livello professionale, ma anche su semplici appassionati, colpiti dalla sua eleganza e bellezza.
Grazie alle sue eccezionali caratteristiche, negli anni, infatti, la figura equina è stata in grado di polarizzare su di sé l’attenzione di numerosi artisti. Che si tratti di sculture, o di dipinti, il cavallo ricorre frequentemente nelle produzioni artistiche: questo non deve meravigliare, dato che ha accompagnato l’essere umano durante il suo percorso evolutivo.

Dalle eccellenti rappresentazioni di Goya, ai possenti e dinamici cavalli dipinti da Géricault, passando da Degas e Picasso, gli equini sono stati, in diversa misura, protagonisti nell’arte, prendendo parte a eventi eccezionali, come guerre, battaglie o celebrazioni di nobili e reali, oppure inseriti in storie di vita quotidiana, di campagna e di lavoro.

Il cavallo come opera d’arte

Nel 2019, l’architetto Federica Crestani, spinta dal desiderio di valorizzare la figura del cavallo e promuoverne un approccio più etico e rispettoso, ha ideato Art&Cavallo, una ricca mostra d’arte contemporanea che sarà ospite, per la terza volta, di Fieracavalli.
La mostra, frutto della collaborazione con KEP Italia e Banca Passadore, quest’anno vanta anche partnership con la galleria d’arte equestre Paard Verzameld di Amsterdam.
Ciò a ulteriore dimostrazione di quanto Art&Cavallo stia assumendo un taglio sempre più internazionale, dato anche dal coinvolgimento di artisti provenienti da ogni parte del mondo.

Una mostra internazionale

Sarà possibile visitare Art&Cavallo, durante entrambi i weekend in cui si svolgerà la 123ª edizione di Fieracavalli (dal 4 al 7 e dal 12 al 14 novembre), presso il Padiglione 2.
La mostra ospiterà le opere dei 30 finalisti del concorso internazionale.
Sarà, quindi, data l’opportunità di ammirare i lavori di pittori, scultori e fotografi, selezionati tra più di 150 artisti, provenienti da ogni parte del mondo.
Tutte le opere verranno valutate da una giuria di esperti che si dedicherà, anche, alla premiazione di quelle giudicate migliori.
Nella giornata di sabato 6 novembre, alle ore 12.30, verrà proclamato il vincitore per ciascuna delle categorie in gara.
Durante la premiazione sarà presente, come ospite d’onore, il critico d’arte Vittorio Sgarbi. Per l’occasione, si occuperà di commentare una selezione delle oltre 80 opere esposte.

Una menzione speciale va fatta per Art&Cavallo LAB, vero e proprio fulcro del progetto; in uno spazio espositivo dedicato, verranno raccolte le opere frutto della rete di laboratori d’arte per l’inclusività, coordinati con gli Interventi Assistiti con il Cavallo.
Ciò è stato possibile grazie alla collaborazione con diverse strutture ospedaliere specializzate.
Anche queste opere d’arte saranno fruibili presso il Padiglione 2.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cavallo e arte: un binomio vincente

Today è in caricamento