Domenica, 25 Luglio 2021
FORUM PA/LA STORIA

Dall’era pre-internet a un futuro ibrido, come era e come sarà l’evento di FPA dedicato all'innovazione del Paese

Una manifestazione che vanta 32 anni di storia che è stata rivoluzionata dall’arrivo di Internet e dalla pandemia

Di quale pubblica amministrazione abbiamo bisogno per accompagnare il percorso di innovazione del Paese? Quali sono i cambiamenti in atto e quali le principali criticità da affrontare? FORUM PA, la manifestazione di FPA  dedicata all'innovazione della Pubblica Amministrazione e dei territori, viene organizzata da più 30 anni proprio per confrontarsi su questi temi, oggi più che mai centrali di fronte alla sfida posta dal PNRR, il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

Come spiega Gianni Dominici, Direttore generale di FPA, “FORUM PA ha da sempre nel suo DNA la propensione all'adattamento, questa capacità di cercare di interpretare quelle che sono le esigenze e i processi di questi ‘corpaccioni’ che sono le nostre pubbliche amministrazioni. Questa necessità di adattarsi a bisogni sempre nuovi, emergenti, è stata in qualche modo accompagnata dalle diverse sedi che si sono alternate in questi anni”.

FORUM PA, la storia e l’evoluzione

La storia di FORUM PA comincia 32 anni fa alla Cristoforo Colombo, la vecchia fiera cittadina della città di Roma e poi si è evoluta nel tempo.“Quella prima manifestazione, quei primi anni, erano quelli in cui ogni pubblica amministrazione serviva i cittadini. Era l’occasione per vedere dentro quella che è un po’ una scatola chiusa - spiega Dominici - come sono a volte le nostre istituzioni”.

L’arrivo di Internet, che ha cambiato completamente le nostre vite, ha completamente rivoluzionato anche la Pubblica Amministrazione, che ha avuto la possibilità di comunicare direttamente con i propri cittadini. FORUM PA dalla vecchia fiera di Roma si è trasferito alla nuova fiera, con spazi più ampi, padiglioni grandissimi e una maggiore distanza dalla città.

Il ritorno nel cuore di Roma è avvenuto negli anni successivi, quando si avvertiva il bisogno di spazi per approfondire, per i  workshop e per i congressi. “Dalla vecchia alla nuova Fiera di Roma, dal Palazzo dei Congressi alla Nuvola dell’Eur, tutte hanno segnato un diverso modo di interpretare i linguaggi e le modalità della comunicazione e dello stare insieme”, spiega Dominici.

FORUM PA 2020-21: più forti della pandemia 

forum_pa_1998-2

“Questa è la sintesi di 32 anni di storia, prima dell'arrivo del 2020 – racconta Gianni Dominici, Direttore generale di FPA -.  Sappiamo tutti cosa è successo, è arrivato l'imprevisto, l'imprevedibile, o meglio il prevedibile ma inaspettato. FORUM PA non si è arresa neppure su questo e non si è fermata. Einstein in 'Lettera sulle crisi' diceva “E' nelle crisi che sorge l'inventiva, le scoperte e le grandi strategie. Chi supera la crisi, supera se stesso senza essere superato”.

L’anno scorso per la prima volta FORUM PA si è svolto completamente online. Una manifestazione da 18.000 persone, che ha sempre vissuto di incontri e di approfondimenti dal vivo, si è svolta completamente in rete, mettendo a frutto gli esperimenti fatti negli anni precedenti sul linguaggio digitale.

FORUM_pa_2021.jpg-2

“Abbiamo sconvolto i nostri uffici trasformandoli da sedi operative a sedi di trasmissione – spiega Dominici. Una manifestazione che è andata benissimo”. Per l'edizione 2021 di FORUM PA, in programma dal 21 al 25 giugno, è stato scelto un vero e proprio set, il Salone delle Fontane a Roma. “Da qui trasmetteremo l'edizione 2021 – conclude Dominici - con attrezzature tecnologiche all'avanguardia, nuovi formati, nuove squadre di lavoro, un restyling completo, un nuovo look”.

C’è la consapevolezza che quello che attende la P.A. e FORUM PA sia un futuro ibrido: “L'esperienza che stiamo portando avanti con il digitale ci fa prefigurare che le prossime edizioni saranno edizioni ibride, dove la relazionalità, lo stare insieme sarà prolungato dalla necessità delle nuove tecnologie di allungare le reti e di portare qui da noi anche esperienze e pensatori, approfondimenti di altri territori, di altre culture e di altri Paesi. Il futuro ibrido sarà tra i temi del forum PA”.

La novità, per permettere una maggiore partecipazione e favorire una più efficace relazione tra i partner pubblici e privati (qui trovate l’elenco dei partner pubblici e privati) è una piattaforma tutta propria che FPA ha sviluppato insieme al Gruppo Digital360, di cui fa parte, e che integra le funzionalità di streaming, meeting e live chat.

La piattaforma arricchisce la tradizionale pagina dei partner di nuove funzioni, che permetteranno ai visitatori di navigare e approfondire i contenuti presentati nei cinque giorni, scaricare documenti e materiali informativi resi disponibili dalle amministrazioni e dalle aziende, fissare un appuntamento e usufruire di un’interazione one-to-one moderata in tempo reale.

È possibile iscriversi agli eventi che andranno in onda sulla piattaforma di diretta rinnovata e sempre più interattiva. Per scoprire nel dettaglio tutti gli incontri e per iscrivervi potete cliccare qui. 

Registrati a ForumPA

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dall’era pre-internet a un futuro ibrido, come era e come sarà l’evento di FPA dedicato all'innovazione del Paese

Today è in caricamento