Venerdì, 23 Luglio 2021
Gamechangers

L'agricoltura verticale: un'idea vincente

Un metodo che sta rivoluzionando il mondo dell’agricoltura. Si chiama vertical farming (o “agricoltura verticale”) ed è già diffusa in diverse parti del mondo

Colture messe in strati sviluppati in verticale e impilati tra loro. La vertical farming (letteralmente "fattoria verticale") è un concetto moderno di agricoltura ed è un’idea vincente nella sua semplicità. La posizione delle colture permette di usare un'area di territorio di dimensioni inferiori alle classiche coltivazioni agricole. Questo porta ad un minore sfruttamento del territorio e di conseguenza a una maggiore conservazione della flora e della fauna locale.

Vi sono diversi tipi di vertical farm, realizzate con diverse tecniche, alcune delle quali sfruttano l'agricoltura in ambiente controllato, o CEA, ossia una tecnologia che va a produrre cibo in condizioni di coltura ottimali per ciascuna pianta.

A ciascuna pianta un’illuminazione diversa, specifica e congeniale.

coltivazione-vegetale

Planet Farms a Cavenago

In Italia, la Lombardia è senz'altro l'esempio più forte di questa portata innovativa. Planet Farms, fondata dal duo Luca Travaglini e Daniele Benatoff, è il primo stabilimento di vertical farming a Cavenago, alle porte di Milano, dove si coltiveranno basilico e insalata.

Il concetto di insieme di tutte le fasi produttive è ben riassunto nel paragone tra l’agricoltura verticale e la conduzione di un’orchestra, dove bisogna allineare tecnologia di crescita come le luci led a quelle di automazione, climatizzazione, semina, raccolta, imballo. Qui, le piante crescono al chiuso, isolate dalle condizioni ambientali esterne e posizionate su strutture su più livelli, illuminate da lampade al led. In questo modo si evitano dispersioni di calore ed elettricità.

L’obiettivo di Planet Farms è quello di accorciare la filiera in modo innovativo ed economicamente sostenibile. Insomma, di diventare un kilometro zero nel vero senso del termine, coltivando a ridosso dei centri di distribuzione. Infatti, come dice Travaglini: “Il cliente è il primo a toccare fisicamente le foglie nella confezione”.

Agricola Moderna a Melzo

Un altro progetto da tenere in considerazione è a Melzo, anche qui a due passi dal capoluogo lombardo. Agricola Moderna è una fattoria verticale fondata da Pierluigi Giuliani e Benjamin Franchetti, che produce ortaggi in maniera sostenibile e a basso impatto ambientale.

Anche qui, come ormai da “tradizione”, vengono fatte crescere le verdure fuori dalla terra su piu? livelli e indoor, dunque in un ambiente chiuso e controllato utilizzando l’illuminazione artificiale a led. Dopo aver iniziato in un piccolo laboratorio di ricerca in via Col di Lana, tra i cortili delle case di ringhiera, Agricola Moderna si è trasferita a Melzo con uno stabilimento produttivo dalla superficie di 1500 metri quadri e un team composto da 7 persone.

Dal 2020 i prodotti di Agricola Moderna sono presenti in 20 punti vendita Carrefour della Lombardia. 3 prodotti su tutti: Baby lattuga, Japanese mix (spinacino giapponese, senape wasabina, lattughino romano e tatsoi) e Spicy baby (senape riccia, red mustard e lattughino romano) in confezioni con packaging ovviamente riciclato e riciclabile.

L’agricoltura verticale nel mondo

E nel resto del mondo? Nei grandi centri l’agricoltura verticale è una realtà imprenditoriale consolidata ed efficace. Agli albori di questo metodo ci sono gli statunitensi Gotham Greens, ormai in attività dal 2011, che oggi contano nove serre urbane.

A Londra, invece, la Growing Underground, una serra urbana tecnologica, ha utilizzato come sede una rete di 10.000 mq di rifugi antiaerei utilizzati durante la Seconda Guerra Mondiale. Infine in Giappone, dove in un ex fabbrica Sony di 2500 mq è nata Mirai, una coltivazione capace di produrre cento volte la quantità di un raccolto tradizionale. In questi due ultimi casi è evidente come il riutilizzo degli spazi sia stata una mossa del tutto azzeccata.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'agricoltura verticale: un'idea vincente

Today è in caricamento