rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Gamechangers

Piccoli gesti dalle grandi conseguenze ambientali

#CAMBIAGESTO presenta i risultati della campagna 2021

In un mondo sempre più orientato alla sostenibilità ambientale c’è chi, nel 2021, ha dato un grande contributo nella lotta contro un fenomeno tra i più dannosi per il Pianeta: l’abbandono dei mozziconi di sigaretta. 

Il cosiddetto littering da mozziconi, purtroppo, è difficile da sbaragliare, perché si basa su un piccolo gesto, all’apparenza insignificante, tipico di molti fumatori adulti. Cambiare questa abitudine all’abbandono del mozzicone, trasformandola in un utilizzo consapevole dei posacenere è l’obiettivo della campagna di sensibilizzazione #CAMBIAGESTO, ormai attiva già dal 2019.

A parlarne è Michele Samoggia, Responsabile Comunicazione e Sostenibilità di Philip Morris Italia, intervistato in occasione della presentazione dei risultati sulla campagna #CAMBIAGESTO 2021.

Cos’è #CAMBIAGESTO

Un invito al cambiamento, dunque. Uno stimolo a uscire dall’automatismo di un gesto percepito come innocuo, ma che ha enormi conseguenza sull’ambiente. Ecco cos’è #CAMBIAGESTO: un tentativo di risvegliare una coscienza responsabile, individuale e collettiva, che è già dentro di noi, ma che, per pigrizia, disinteresse o ignoranza, rimane spesso sopita.

Una battaglia ecologica per la salvaguardia del mare e della terra che Philip Morris Italia, promotore dell’iniziativa, ha deciso di combattere con tanti alleati volenterosi:

    • Istituzioni: #CAMBIAGESTO negli ultimi 3 anni è stato patrocinato dal Ministero della Transizione Ecologica e supportato dalle oltre 40 amministrazioni comunali che hanno ospitato l’iniziativa.
      
    • Associazioni no profit: le organizzazioni Retake e Plastic Free, grazie ai loro volontari, sono state il primo baluardo nella raccolta dei mozziconi nelle città coinvolte. La partnership con Lifegate, invece, ha permesso nel 2021 di aderire al progetto PlasticLess con l’attivazione, nelle città di Fiumicino, Venezia e Taranto, di tre “Seabin”, dispositivi in grado di filtrare fino a 25.000 litri d’acqua all’ora e catturare ogni anno circa 1.500 kg di rifiuti galleggianti, tra cui plastiche e mozziconi.
      
    • Commercianti: le tabaccherie delle città coinvolte si sono prestate nella consegna gratuita dei portamozziconi portatili messi a disposizione da #CAMBIAGESTO.
      
    • Fumatori adulti: non esisterebbe #CAMBIAGESTO se non ci fossero gesti da cambiare. I fumatori adulti sono, e non potrebbe essere altrimenti, i primi artefici del cambiamento. È alla loro coscienza individuale che si affida l’iniziativa.

I risultati raggiunti nel 2021 da #CAMBIAGESTO

Vediamo allora come #CAMBIAGESTO ha cambiato il mondo in quest’ultimo anno. Le iniziative di sensibilizzazione contro l’inquinamento da rifiuti sono state promosse in 30 città, rappresentative di tutto il territorio italiano. 

Ai fumatori adulti di questi Comuni sono stati distribuiti, con il supporto di circa 700 tabaccherie, oltre 270.000 portamozziconi portatili, i quali hanno alleviato il compito, comunque oneroso, degli oltre 2.500 volontari operativi nella raccolta diretta dei mozziconi. Il risultato più importante riguarda proprio loro e i circa 190 kg di mozziconi di sigaretta raccolti complessivamente. A questi si aggiungono quelli che, durante i prossimi mesi, verranno catturati dai tre Seabin attivati nei mari italiani.

Insomma, il valore di un’iniziativa come #CAMBIAGESTO si misura sicuramente in kg, ma anche in impegno, in forza di volontà e in desiderio di cambiare veramente le cose per il bene del Pianeta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piccoli gesti dalle grandi conseguenze ambientali

Today è in caricamento