rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Gamechangers

Valorizzare piccoli e grandi gesti positivi: ecco la campagna dedicata ai dipendenti

Un’occasione per celebrare le iniziative delle persone a supporto dei colleghi o della comunità

I piccoli gesti di gentilezza hanno il potere di cambiare il mondo e possono davvero fare la differenza, sia sul posto di lavoro che nella comunità. Partendo da questa consapevolezza Amazon ha ideato una campagna volta a celebrare le storie dei suoi dipendenti che con la loro creatività, dedizione e impegno ci dimostrano come le azioni del singolo, anche nella loro semplicità, possano generare delle ricadute positive per il prossimo.

Un’azienda in crescita

Amazon è un’azienda in notevole ascesa, cosa che si evince anche solo dando uno sguardo al panorama italiano.
A partire dal 2010, anno in cui è sbarcata in Italia, l’azienda ha creato più di 12.500 nuovi posti di lavoro a tempo indeterminato, in oltre 50 siti sparsi in tutto il Paese.
Ad esempio, durante il 2021, hanno iniziato la propria attività i centri di distribuzione di Novara e di Cividate al Piano (BG), nonché il nuovo centro di smistamento collocato a Spilamberto (Modena).

Da un’analisi dei bilanci delle grandi aziende private presenti in Italia, infatti, Amazon è risultata essere la società che, negli ultimi 10 anni, ha creato più posti di lavoro in termini assoluti; il tasso di crescita registrato tra il 2011 e il 2020 è stato di 28 volte superiore a quello medio delle grandi imprese italiane. Un risultato eccellente, a supporto del quale si pone il nuovo studio effettuato da The European House - Ambrosetti.

L’azienda, inoltre è da sempre impegnata perché i propri dipendenti possano vivere serenamente il proprio impiego, offrendo loro un ambiente di lavoro moderno e sicuro, con opportunità di crescita professionale, una retribuzione competitiva e benefit.

Valorizzare piccoli e grandi gesti positivi

Per offrire un riconoscimento al contributo che ognuno  è in grado di apportare, è stata organizzata, anche quest’anno, la campagna Amazon Stars.
Un’iniziativa che ha lo scopo di mettere in risalto quei dipendenti che, con il loro operato, hanno esercitato un’influenza positiva al lavoro e nella comunità. Una bella occasione per sottolineare e valorizzare tutti quei gesti –capaci di avere un impatto positivo su molti.
Tra le migliaia di candidature spontanee raccolte su tutto il territorio, sono stati selezionati 3 vincitori.

Giuliano e l’amore paterno

La prima Amazon Star è Giuliano, 62 anni, impiegato presso il centro di smistamento di Casirate D’Adda, in provincia di Bergamo.
Dopo anni nel mondo della floricoltura, Giuliano ha dovuto reinventarsi, trovando lavoro come magazziniere presso Amazon.
Il riconoscimento, però, è legato ad un altro aspetto della vita di Giuliano, ovvero l’impegno nel volontariato. Lui e sua moglie Romana, infatti, collaborano da più di 20 anni con la sede di Bergamo dell’A.I.P.D. (Associazione Italiana Persone Down) che segue il figlio della coppia, Andrea, di 21 anni.
Dato il forte coinvolgimento personale, Giuliano ha spesso proposto iniziative interne, coinvolgendo l’azienda nelle attività a supporto dell’organizzazione.
Basti pensare che quest’anno, in occasione delle festività natalizie, in seguito all’impegno di Giuliano, Amazon riceverà da A.I.P.D. i panettoni da regalare ai dipendenti; inoltre, come ulteriore riconoscimento per la nomination ad Amazon Stars, l’azienda ha effettuato una donazione all’associazione.
Il dono personale offerto a Giuliano consiste in due biglietti per la partita di calcio della sua squadra del cuore: la scelta è ricaduta su questo regalo alla luce della grande passione e fede per l’Atlanta condivisa con il figlio Andrea, insieme a quella per il cinema.

AmazonStars_Giuliano1-2

Matteo, tra lavoro e passione

Matteo, 28 anni, è il più giovane vincitore del contest Amazon Stars 2021.
Impiegato presso la sede di Burago di Molgora, provincia di Monza e Brianza, dove lavora su turni, ha così trovato l’opportunità di portare avanti la propria grande passione: la breakdance.
Matteo, infatti, oltre che ballerino da lungo tempo, è anche insegnante di danza.
L’impiego presso Amazon gli ha offerto la possibilità di avere un’entrata economica stabile, fattore che gli ha permesso di continuare a insegnare danza, nonché di  essere un punto di riferimento per i suoi allievi più piccoli.
D’altra parte, Matteo è diventato anche il “personal trainer” della propria sede di lavoro, grazie ai video di fitness e danza pubblicati su Youtube, seguiti con piacere dai colleghi.
È stata proprio la sua dedizione per la breakdance a valergli la vittoria della campagna Amazon Stars 2021.
Il dono ricevuto è stato una cassa audio professionale bluetooth, molto apprezzata perché utilissima durante le sessioni di danza.

AmazonStars_Matteo-2

Flavia e il progetto LARA

Flavia, 41 anni, impiegata presso il deposito di smistamento Amazon di Vigonza, provincia di Padova, è tra i vincitori del contest Amazon Stars e ha ottenuto il riconoscimento grazie alla propria creatività.
Flavia, infatti, è un’appassionata fumettista, che ha sempre creduto nella forza della nona arte per veicolare messaggi di varia natura.
È dalla sua matita ha preso forma LARA.
LARA, acronimo di Lavorare Aiutare Rispettare Apprendere, è un fumetto ideato per raccontare i valori aziendali di Amazon, nonché per focalizzare l’attenzione su un ambiente lavorativo, moderno, inclusivo e sicuro.
Flavia porta avanti, con successo, sia la sua passione per il fumetto che il suo rapporto lavorativo con Amazon, che si protrae da tre anni.
Tra le sue numerose passioni, si annovera anche la musica, in particolare il rock.
Proprio per questo il dono offerto dall’azienda è stato particolarmente gradito: un buono per l’acquisto di biglietti per i concerti dei suoi artisti preferiti.

FLAVIA-4

Tre persone con storie differenti, ma accomunate da un grande animo e da notevole forza di volontà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valorizzare piccoli e grandi gesti positivi: ecco la campagna dedicata ai dipendenti

Today è in caricamento