Giovedì, 24 Giugno 2021
Gamechangers

Ddl Zan, cosa prevede e quali sono i contenuti

A cosa ci riferiamo quando parliamo di Ddl Zan. I contenuti del testo approvato alla Camera e le critiche da parte del centrodestra

Lo scorso 4 novembre 2020 la Camera dei Deputati ha approvato un Disegno di legge, il numero 2005, che ha come relatore il deputato del Partito Democratico Alessandro Zan. 265 i voti favorevoli, 193 i contrari e un solo astenuto. Il titolo del Ddl recita: “Misure di prevenzione e contrasto della discriminazione e della violenza per motivi fondati sul sesso, sul genere, sull’orientamento sessuale, sull’identità di genere e sulla disabilità“.

È l’ormai noto Ddl Zan, che tanto ha fatto parlare quest’ultimo anno e che, per la rilevanza sociale e l’urgenza della questione, ha visto uno schieramento forte (pro o contro) di partiti politici e opinione pubblica.

Ddl Zan: contenuti del testo

Il testo è pressoché breve (10 articoli in tutto) ma efficace e punta a modificare l’articolo 604-bis del Codice Penale, sul reato di “Propaganda e istigazione a delinquere per motivi di discriminazione razziale etnica e religiosa“. L’articolo del Codice Penale prevede “la reclusione fino ad un anno e sei mesi o con la multa fino a 6.000 euro chi propaganda idee fondate sulla superiorità o sull’odio razziale o etnico, ovvero istiga a commettere o commette atti di discriminazione per motivi razziali, etnici, nazionali o religiosi”. Il Ddl Zan aggiunge all’articolo già citato le seguenti parole: “oppure fondati sul sesso, sul genere, sull’orientamento sessuale, sull’identità di genere o sulla disabilità.”

Libertà di espressione

In particolare, le critiche giunte da alcuni esponenti del centrodestra (soprattutto i più ancorati a una schiera cattolica) riguardano la questione della libertà di espressione e del reato d’opinione. L’articolo 4 del Ddl Zan recita così: “Ai fini della presente legge, sono fatte salve la libera espressione di convincimenti od opinioni nonché le condotte legittime riconducibili al pluralismo delle idee o alla libertà delle scelte, purché non idonee a determinare il concreto pericolo del compimento di atti discriminatori o violenti.”

Questo ha portato, in misura molto spesso grossolana e disinformata, ad andare letteralmente contro l’articolo, interpretandolo come un "reato di opinione" nei confronti di chi è contrario, per esempio ai matrimoni e alle adozioni gay o al cambio di sesso. Ciò che il Ddl Zan in realtà mira a punire non è la manifestazione del pensiero, che già la Costituzione italiana difende, ma le discriminazioni e i comportamenti violenti subiti dalle minoranze a rischio. Non viene quindi ostacolata la libertà di espressione, ma la punibilità scatterà, come da testo, in caso di “concreto pericolo” di azioni discriminatorie o violente.

L’indice di Bloomberg

Il Ddl Zan si colloca in un momento storico particolarmente interessante per l’argomento “parità di genere”.  Infatti, il Gender Equality Index (GEI) di Bloomberg, l’indice azionario che misura le performance delle società sul fronte della trasparenza nella divulgazione sui dati di genere e delle misure adottate nell’ottica dell’inclusione e della valorizzazione della diversità, conta ben 17 aziende italiane (di diversi settori: dal bancario all'automobilistico, passando per i servizi, l'ingegneria e le costruzioni e il commercio al dettaglio) sulle 380 promosse per l’edizione 2021. Alcuni nomi di aziende sensibili al tema della parità di genere sono: Mediobanca, al suo debutto all’interno dell’indice; Snam, che già si è distinta e ribadisce la sua posizione per il secondo anno consecutivo; Enel, Poste ItalianeUnicredit e Intesa SanPaolo.

La presenza di un’azienda all’interno dell’indice di Bloomberg fornirebbe in questo modo agli eventuali investitori un ulteriore strumento di valutazione. Se a questo si aggiunge che l’Italia è collocata tra i primi quattro Paesi a livello globale nel ranking, il Ddl Zan e le battaglie che quotidianamente affronta in nome della sua legittimazione può apportare al Paese, un’evoluzione storica, sociale ed economica molto interessante.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ddl Zan, cosa prevede e quali sono i contenuti

Today è in caricamento