rotate-mobile
Sabato, 24 Febbraio 2024
EARTH DAY

Quali sono le città più calde d’Italia? Il rapporto dell'Istat

Un rapporto dell’Istat ha stilato una classifica di città più calde. Gli sforzi delle singole città sembrano non bastare

Lo scorso 28 marzo, l’Istat ha pubblicato un rapporto sui cambiamenti climatici in Italia, con riferimento all’anno 2020. Secondo quanto è emerso, in Italia si è registrato un aumento medio delle temperature di 0,3°C in rapporto al decennio 2006-2015.

Perché nel mondo scoppiano sempre più incendi

Il 2020 è stato inoltre l’anno meno piovoso dell’ultimo decennio: erano 9 anni che non si assisteva a un livello così basso di precipitazioni. 

Le 10 città più calde d’Italia

Secondo quanto emerso dallo studio Istat, le 10 città più calde d’Italia sono:

  • Perugia: +2,1°C
  • Roma: +2°C
  • Milano:+1,9°C
  • Bologna: +1,8°C
  • Torino: +1,7°C
  • Trieste: +1,5°C
  • Aosta: +1,4°C
  • Campobasso: +1,4°C
  • Bolzano: +1,3°C
  • Napoli: +1,3°C

Soffrono le città del centro-nord Italia, con Milano che chiude il podio. Nelle tre maggiori città di Italia l’inquinamento atmosferico è in lieve miglioramento. Ma questo non basta: Milano soffre della scarsa presenza di aree verdi, Roma ha il tasso di motorizzazione più elevato e Napoli presenta un parco auto ancora notevole per i tempi che corrono.

La classifica delle città più inquinate in Italia e nel mondo

Assenza di piogge

Napoli, unica città del meridione, chiude la classifica. La città partenopea però raggiunge un triste primato: tra i capoluoghi di regione, Napoli è quella più colpita per assenza di piogge, con una variazione negativa di 423,5 mm. Seguono Genova con -276,9 mm e Catanzaro con -262,1 mm.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quali sono le città più calde d’Italia? Il rapporto dell'Istat

Today è in caricamento