rotate-mobile
Sabato, 28 Maggio 2022
EARTH DAY

La classifica delle città più inquinate in Italia e nel mondo

Uno studio ha rivelato la lista delle città più inquinate del mondo. L’Asia detiene il numero maggiore di città

Quali sono le città più inquinate del mondo? A rivelarlo è una ricerca dal titolo “Keeping Track of Greenhouse Gas Emission Reduction Progress and Targets in 167 Cities Worldwide” condotta da alcuni studenti cinesi.

La ricerca è stata divulgata da Ener2Crowd.com, la prima piattaforma italiana di lending crowdfunding ambientale ed energetico. Ovviamente questa classifica non poteva non rivelare una notizia tanto angosciante quanto, purtroppo, ovvia: le prime 25 metropoli più inquinanti producono il 52% delle emissioni globali.

Le città più inquinate del mondo

L’Asia è una miniera di città che svettano nelle prime 25 posizioni delle città più inquinate al mondo. Tra queste c’è Handan (Cina) con 199 milioni di tonnellate di Co2 equivalenti immesse in atmosfera ogni anno, Shangai (188 Mt Co2 eq.), Suzhou (152 Mt Co2 eq.), Dalian (142 Mt Co2 eq.) e Pechino (132 Mt Co2 eq.).

I motivi per cui l’Asia è il continente più inquinato non sono da rintracciare solamente nelle numerose fabbriche e centri industriali qui presenti. I motivi alla base di questo primato sono più che altri nell’usanza di affidarsi ai roghi agricoli per ripulire i campi, per la presenza di grandi cantieri e, per l’inquinamento provocato dai miliardi di cittadini che quotidianamente si spostano per andare a lavoro.

Ultimo ma non meno importante: l’utilizzo secolare del carbone, destinato alla creazione di energia a livello di grandi centrali e a livello di singole abitazioni.

Le città più inquinate in Italia e in Europa

Per quanto riguarda il continente europeo, invece, le più inquinanti sono: Mosca con 112 milioni di tonnellate di Co2 equivalenti immesse in atmosfera ogni anno, Istanbul con 72,9 milioni di tonnellate di Co2, Francoforte con 46 milioni di tonnellate di Co2, San Pietroburgo (43 Mt Co2 eq.), Atene (39 Mt Co2 eq.), Berlino (28 Mt Co2 eq.) e Torino, prima città italiana (23 Mt Co2 eq.). Al ventiduesimo posto svetta Piacenza con 1,5 Mt.

L’innalzamento del livello del mare potrebbe far scomparire intere città entro il 2100

La responsabilità delle città

Lo studio mira a focalizzare un aspetto fondamentale: le città sono responsabili dell’80% del consumo energetico e delle emissioni di gas climalteranti. Pertanto una corretta amministrazione locale, supportata da un’informazione costante e chiara, potrebbe fare la differenza, in un periodo davvero critico come quello che stiamo attraversando.

Un milione di tonnellate di emissioni ha un “costo di mortalità” pari a ben 240 persone: si tratta dell’equivalente delle emissioni annuali di 220 mila automobili.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La classifica delle città più inquinate in Italia e nel mondo

Today è in caricamento