rotate-mobile
#GAMECHANGERS
Gamechangers
Gamechangers

Enormi boe trasformano le onde del mare in energia elettrica: CorPower Ocean, azienda svedese, realizza un sistema innovativo ispirato ai principi di pompaggio del cuore umano

Mari e oceani si rivelano la fonte più grande di energia rinnovabile e inesauribile. La batteria più grande della Terra a emissioni zero

Le energie rinnovabili presenti sul nostro pianeta, rappresentano fonti di energia inesauribile, sono versatili e rispettose dell’ambiente. Sempre disponibili in natura, sono energie pulite e il loro utilizzo – in sostituzione ai combustibili fossili – riduce drasticamente le emissioni di CO2 nell’atmosfera, contrastando così il riscaldamento globale.

Tra le principali fonti di energia rinnovabile, conosciamo senza dubbio l’energia solare, l’energia eolica e quella idroelettrica. Meno conosciuta, ma dall’inestimabile potenzialità, l’enorme riserva energetica proveniente da mari e oceani.

L’unione tra natura e progresso: enormi boe che trasformano l’energia delle onde in elettricità

Da sempre chiamato il pianeta blu, la nostra Terra ha oltre il 70% della superficie coperto da mari e oceani. L’energia marina rappresenta attualmente la più grande riserva energetica del mondo meno esplorata e utilizzata, una fonte ricchissima di energia pulita, con un potenziale inesauribile.

Il moto ondoso, grazie alla sua potenza e costanza è il punto focale e cuore pulsante del sistema rivoluzionario ideato da CorPower Ocean, un’azienda svedese, leader mondiale nella tecnologia dell'energia delle onde. Grazie alla realizzazione e utilizzo di enormi boe, denominate C4, è possibile raccogliere l’energia delle onde e convertirla in elettricità.

I convertitori di energia del moto ondoso di CorPower Ocean sfruttano l'energia pulita proveniente dai nostri oceani. Il moto ondoso viene trasformato in rotazione, che viene convertita a sua volta in elettricità, grazie ai generatori all'interno della boa. I risultati ottenuti sono sorprendenti, arrivando a generare anche 850 kW.

Funzionamento e obiettivi

“Ispirata al principio di pompaggio del cuore umano, la nostra tecnologia è frutto di 40 anni di ricerca idrodinamica, consentendo un design leggero ed economico che massimizza la capacità di generazione e fornisce un funzionamento robusto nelle condizioni oceaniche più difficili.”

Le boe restano ancorate al fondale del mare e sono dotate di un albero verticale. Il moto ondoso genera oscillazioni verticali delle boe lungo l’albero, mentre l'energia meccanica di queste oscillazioni viene trasformata in elettricità attraverso bracci idraulici interni.

L’ideazione del progetto si ispira ai principi di pompaggio del cuore umano, permettendo di raccogliere una grande quantità di energia. Come il cuore umano richiede ai suoi muscoli di pompare solo in una direzione – servendosi della pressione idraulica immagazzinata per fornire la forza per la corsa di ritorno – allo stesso modo, la tecnologia brevettata dei Wave Energy Converter, utilizza un sistema di pretensione per spingere la boa verso il basso. Le onde muovono la boa verso l'alto, mentre la pressione immagazzinata fornisce la forza di ritorno per spingere la boa verso il basso.

In caso di tempeste, CorPower Ocean ha brevettato un sistema di protezione che garantisce la sopravvivenza nelle condizioni di tempesta più estreme. Da test condotti nell'Oceano Atlantico, risulta che le boe hanno resistito a onde altissime, continuando a trasmettere energia pulita alla rete elettrica.

L’obiettivo principale della società svedese è la creazione di un parco acquatico in grado di produrre 20 GW tramite l’installazione di decine di migliaia di boe, a costi competitivi, proponendo una tecnologia non solo ecologica, ma anche economicamente vantaggiosa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Enormi boe trasformano le onde del mare in energia elettrica: CorPower Ocean, azienda svedese, realizza un sistema innovativo ispirato ai principi di pompaggio del cuore umano

Today è in caricamento